“Sono morti, è inquietante”. Daniela Martani, è lei a farlo sapere: “Non è mai successo”

Daniela Martani, dopo la notizia, l’appello dell’ex naufraga. Non perde occasione per dimostrarsi sempre molto attiva sui social. L’ex concorrente dell’Isola dei Famosi ha appreso la notizia ed è corsa a parlare dell’accaduto senza filtri, attraverso il suo profilo Twitter. La sua opinione sulla tragedia che ha visto ben quattro piloti della British Airways morire.

Muoiono a distanza di poche ore l’uno dall’altro i quattro piloti della British Airways. Daniela Martani non ha potuto fare a meno di esprimere la sua opinione a riguardo: “Morti improvvisamente quattro piloti della British Airways…Io credo che tutto ciò sia davvero inquietante…”. Ma non appena reso pubblico il post su Twitter, alcuni utenti hanno fatto notare qualcosa all’ex naufraga.

Daniela Martani messaggio polemica morte 4 piloti

Non ci sarebbe alcuna correlazione tra la loro morte. Anche la compagnia aerea lo avrebbe sottolineato, motivo che ha spinto i follower di Daniela Martani a farglielo notare. E in qualità di ex hostess per la compagnia aerea italiana Alitalia, Daniela Martani ha fatto anche una rivelazione: “Ho lavorato in Alitalia per 11 anni e questa roba qui non è mai successa”.


Daniela Martani messaggio polemica morte 4 piloti

Daniela Martani, questo è certo, non ha mai perso occasione di esporre liberamente il suo pensiero. Pur non trovando sempre il consenso, Daniela Martani prova a sollecitare i follower aprendo dibattiti sempre molto attuali. Non ultimo, toccando anche l’argomento sull’obbligatorietà delle mascherine all’aperto. Senza girare troppo intorno alla questione, queste le parole dell’ex naufraga.

Daniela Martani messaggio polemica morte 4 piloti
Daniela Martani messaggio polemica morte 4 piloti

“Le mascherine non sono mai state obbligatorie all’aperto…Il DPCM parla chiaro, imparate a leggere e soprattutto a capire cosa leggete!”, ha detto in relazione a quanto espresso sul decreto. Ma alcuni follower restano comunque convinti di esser dalla parte della ragione. Nonostante la polemica sollecitata dall’appunto dell’ex naufraga, resta comunque interessante riuscire a innescare anche sui social un confronto, purché rimanga civile.