“Avrei tanto voluto…”. Cristina Parodi, col cuore in mano confessa il suo grande rimpianto

Cristina Parodi, la giornalista torna a sorridere dopo il triste periodo dell’emergenza sanitaria. Cristina Parodi è una delle giornaliste più amate del nostro paese e, in un’intervista a DiLei, ha fatto una riflessione sull’emergenza sanitaria che ha sconvolto tutta l’Italia: “È accaduto una sera di due mesi fa quando mio marito Giorgio, il sindaco di Bergamo, è tornato a casa stravolto dicendomi che le vittime di Coronavirus nella nostra provincia erano almeno cinque volte di più di quelle stimate dalle fonti ufficiali”.

Per lei fu un colpo al cuore: si sentiva impotente di fronte a quella situazione. Quante lacrime ha versato in quel periodo… E ha aggiunto: “Ma sono ottimista di natura e ho sempre pensato che ce l’avremmo fatta e che non ringrazieremo mai abbastanza la forza e l’abnegazione di medici e personale sanitario. Il loro è stato il lavoro più difficile e pericoloso in questi mesi”. Continua a leggere dopo la foto


Per lei la cosa peggiore era che i suoi figli fossero lontani da lei: Alessandro era in Toscana mentre le due figlie erano all’estero. “Poi sono tornati tutti e tre a casa e averli avuti di nuovo accanto a me, poter trascorrere la quarantena con loro, è stata l’unica dolcissima gioia di questo periodo così buio”, ha spiegato. Ora la situazione è migliorata ma le cose potrebbero precipitare di nuovo in autunno, come vari esperti hanno detto. Nel corso dell’intervista Cristina Parodi ha anche rivelato un suo grande rimpianto. Continua a leggere dopo la foto

Cristina Parodi è una brava giornalista e conduttrice tv ma avrebbe voluto fare altro nella vita: “Mi sarebbe piaciuto diventare una buona insegnante, proprio come mia mamma. Credo che formare i ragazzi e trasmettere ad altri le cose che sai, sia uno dei lavori più gratificanti e importanti che esistano”. Ora la Parodi si dedica al giornalismo, ma anche alla moda. “Crida è un brand nato dall’amore per la moda che condividiamo io e Daniela Palazzi, una mia cara amica di Bergamo”, ha spiegato. Continua a leggere dopo la foto

{loadposition intext}

E ha aggiunto: “Abbiamo deciso di realizzare il nostro sogno che è quello di creare abiti eleganti e sostenibili per l’ambiente, italiani al 100% e senza stagioni. È la scommessa di una moda che va oltre il consumo veloce e le tendenze estreme, in nome dello stile made in Italy che è unico al mondo”. Ma per lei la cosa che conta di più è la sua famiglia…

Fuori Cristina Parodi, dentro Adriana Volpe: a lei il programma. Perché è andata così