Claudio Lippi parla della chiusura inaspettata de La prova del cuoco

Non sono giorni facili per Claudio Lippi, il conduttore sta infatti attraverso un momento delicato successivo alla chiusura de ‘La prova del cuoco’. Se Elisa Isoardi, tagliata dalla conduzione del programma per i bassi ascolti, sembra aver già trovato altra sistemazione corteggiata da tante altre reti pronte a offrirle una nuovo format, per Claudio Lippi le cose stanno diversamente.

In un’intervista concessa al settimanale Nuovo Tv, è tornato a sfogarsi sulla questione: “La chiusura del programma non è stata comunicata né a me né al gruppo di lavoro, fatta eccezione per Elisa Isoardi, cui forse è stato detto in privato”. Nonostante questo, Claudio Lippi si sta già guardando davanti, con ottimismo e voglia di rifarsi: “Ora ho l’ambizione di tornare a condurre un programma”. Continua dopo la foto


Non resta, dunque, che attendere per capire se il lavoro che ha svolto, al fianco di Elisa Isoardi con La prova del cuoco, verrà giudicato positivamente nonostante la chiusura neanche comunicatagli per tempo.Elisa Isoardi aveva comunicato in lacrime a sua madre, durante una diretta de La prova del cuoco, la decisione della Rai di chiudere il programma. Claudio Lippi, nell’intervista rilasciata al settimanale Nuovo Tv, ha voluto commentare l’episodio e lo ha fatto così. Continua dopo la foto

“Credo sia stato un momento imbarazzante da un lato ed emozionante dall’altro. C’era molta tenerezza: era una figlia che ha lottato per confermare la validità di una scelta dell’azienda”. Una scelta non facilissima da sostenere, quella di entrare in sostituzione di una colonna de La prova del cuoco come Antonella Clerici. Elisa Isoardi, dopo l’addio a La prova del cuoco, ha fatto sapere di essere col suo amore. Claudio Lippi, invece, ha preferito sfogarsi in un’intervista. Ma sul possibile ritorno, al loro posto, di Antonella Clerici con un nuovo format, il conduttore non ha trovato niente da ridire: “Antonella è una di famiglia e per questo le faccio un grosso in bocca al lupo”. Continua dopo la foto


{loadposition intext}
Claudio Lippi nasce il 3 giugno del 1945 a Milano. Nei primi anni Sessanta intraprende la carriera di cantante, dapprima come solista e in seguito con un gruppo, I crociati. Nel 1964, a nemmeno vent’anni, prende parte al Festival delle Rose con il brano “Una testa dura”, mentre un paio di anni più tardi conquista un certo successo discografico con una versione italiana della canzone “Everybody loves somebody” di Dean Martin, intitolata “Per ognuno c’è qualcuno”. Nel 1967 è alla Gondola d’oro di Venezia, dove presenta il pezzo “Sì Maria”, prima di dedicarsi a una tournée teatrale in compagnia di Memo Remigi. Concorrente nel 1968 a “Un disco per l’estate”, nello stesso periodo Claudio Lippi prova a creare un’etichetta discografica, denominata Disco Azzurro, in sodalizio con il fratello Franco, per la quale pubblica “Mezza gazzosa” e “Ascoltami”, realizzata con La pattuglia azzurra, gruppo musicale di cui fa parte anche Massimo Boldi.

Ti potrebbe interessare: “Siete pronti?”. Piero Angela, 91 anni, a sorpresa arriva l’annuncio che fa tutti felici