Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Bianca Guaccero Lacrime Detto Fatto Guerra

“Scusatemi, proprio non ce la faccio”. Bianca Guaccero, la bella notizia e poi le lacrime

Momento difficilissimo per Bianca Guaccero, che non è proprio riuscita a trattenere le lacrime durante la puntata del 28 febbraio di ‘Detto Fatto’. Mentre stava parlando di un tema molto delicato, attuale e allo stesso tempo drammatico, la conduttrice televisiva Rai non è riuscita a completare il suo pensiero e l’emozione ha preso subito il sopravvento. Ha immediatamente chiesto scusa ai suoi telespettatori, i quali però hanno decisamente compreso il suo stato d’animo.

Nei giorni scorsi sono uscite fuori delle notizie poco rassicuranti sul futuro lavorativo di Bianca Guaccero. Infatti, il portale ‘Dagospia’ è tornato a soffermarsi su una possibile chiusura della sua trasmissione. Secondo il giornalista Giuseppe Candela non solo Bianca Guaccero e ‘Detto Fatto’ non torneranno a settembre ma è già pronto il sostituto. Infatti,  al suo posto arriverà Pierluigi Diaco con un nuovo programma. Allo stato attuale non si conosce nulla, ma dovrebbe trattarsi di un programma quotidiano in onda dal lunedì al venerdì. 

Bianca Guaccero Lacrime Detto Fatto Guerra Ucraina


Nonostante il suo programma sia sempre incentrato su tematiche molto divertenti e interessanti, stavolta Bianca Guaccero non poteva ignorare uno dei momenti più difficili a livello globale da decenni a questa parte. E anche lei si è accodata a numerosi suoi colleghi, che ne hanno parlato diffusamente in questi giorni lunghi e intensi. Però non è stata subito in grado di riuscire a dire ciò che pensava, visto che le lacrime sono scese copiose sul suo viso e hanno commosso anche il pubblico da casa.

Bianca Guaccero Lacrime Detto Fatto Guerra Ucraina

Bianca Guaccero ha pianto a dirotto, durante le sue considerazioni sulla guerra in corso in Ucraina e sulle donazioni da fare nei confronti dei bambini vittime di questo conflitto: “Scusatemi se sono sottotono, il periodo è quello che è e non sempre anch’io riesco a sorridere. Vi chiedo scusa se avete visto una Bianca un po’ diversa. Faccio appello alla vostra sensibilità. Dico una sola parola: pace”. E la sua speranza è che questo appello accorato possa davvero scuotere la coscienza dei protagonisti della guerra.

Anche Antonella Clerici si è commossa per lo stesso motivo nella sua trasmissione del 28 febbraio: “Tutta Europa è in piazza a manifestare contro il conflitto, questa è l’unica forza che ci rimane. Pensavamo che i libri di storia fossero ormai chiusi e invece bisognerà aggiungere delle pagine, perché tutto questo un giorno verrà studiato, bisognerà capire. Sono rimasta molto colpita dalle sirene del coprifuoco”.