“Rinviato”. Ballando con le stelle, la brutta notizia per il pubblico. Ma applausi per ciò che prende il suo posto

L’emergenza Coronavirus ha cambiato profondamente le nostre vite. Ce ne stiamo chiusi in casa con l’ansia e con la speranza che tutto torni alla normalità quanto prima. Ma ci vorrà del tempo ancora per poter vedere i risultati del nostro isolamento forzato. Proprio ora che è arrivata la primavera, proprio ora che abbiamo più ore di luce, siamo costretti a casa. E ci hanno privato anche dei nostri programmi tv preferiti.

Già perché anche i palinsesti televisivi hanno subito profondi cambiamenti da quando è scoppiata l’emergenza. E tanti programmi sono saltati. Per esempio Ballando con le stelle. L’amato programma condotto da Milly Carlucci sarebbe dovuto partire sabato 28 marzo e invece il suo inizio è stato rinviato a data da destinarsi. All’inizio si era parlato della possibilità di rinviarlo a fine aprile ma ora anche la fine di aprile sembra una data improbabile. Neanche ad aprile, purtroppo, saremo fuori dall’emergenza e conviene spostare più avanti. Continua a leggere dopo la foto


Le ultime dichiarazioni del direttore di Rai1 Stefano Coletta sono piuttosto chiare. Intervistato da Repubblica Stefano Coletta ha fatto sapere cosa andrà in onda il sabato sera una volta che finirà il programma di Fiorello con Viva Raiplay. Il programma sta avendo buoni risultati – le prime due puntate sono state seguite da oltre 4 milioni di telespettatori – nonostante siano state mandate in onda le repliche, per questo si continuerà con le repliche fino ad aprile. Continua a leggere dopo la foto

Cosa ha fatto sapere: “Dopo Fiorello al sabato proporrò il best of dei mattatori, da Morandi a Bolle”. Insomma, al posto di Milly Carlucci vedremo Roberto Bolle e Gianni Morandi. Poi Stefano Coletta ha parlato del successo della Santa Messa, in onda ogni mattina dal 25 marzo: “Ho seguito il sentimento del Paese. Milioni di persone, molti anziani, vivono la fede come uno strumento di aiuto, la messa è una risposta alla richiesta di conforto. Il 22% di share ce l’ha confermato”. Un apprezzamento va anche a Marco Liorni e a Mara Venier. Continua a leggere dopo la foto

{loadposition intext}
“Il web ha dato una grande mano alla Tv generalista, che sta cambiando davvero. Pensiamo al lavoro di Mara Venier e Marco Liorni. Dobbiamo accompagnare una platea che si è espansa, i conduttori ci mettono faccia e cuore, abbiamo allungato La Vita in Diretta. La Tv fa compagnia a milioni di persone”.

In ultimo Stefano Coletta ha parlato del successo della serie con Luca Argentero Doc-Nelle tue mani: “La fiction gioca un grande ruolo: colpisce il successo di Doc con Argentero, si poteva pensare che una storia ospedaliera allontanasse il pubblico. Invece il racconto su tre piani è piaciuto”.

Milly Carlucci chiusa a casa per il coronavirus. Ma Ballando con le stelle non si ferma: la bella notizia