“Torno a vedere”. Annalisa Minetti, l’annuncio più bello: “Ecco cosa mi installano”

Una vita difficile quella di Annalisa Minetti. A soli 18 anni aveva scoperto di avere una retinite pigmentosa e la degenerazione maculare. Una condanna alla progressiva cecità che non ha fermato la sua voglia di vivere e di combattere. Cantautrice, atleta paralimpica, scrittrice, conduttrice televisiva, autrice televisiva, modella e attrice italiana, Annalisa Minetti è il simbolo di come si possa far fronte anche alle peggiori difficoltà.

Incoronata “Miss Lombardia”, partecipa quindi a Miss Italia 1997 dove si classifica settima , poi partecipa al Festival di Sanremo 1998 con la canzone Senza te o con te, risultata vincitrice sia nella sezione Giovani che nella sezione Campioni, cosa che la porta ad essere l’unica artista ad aver ottenuto tale risultato nello stesso anno. Partecipa nuovamente al Festival di Sanremo 2005 in coppia con Toto Cutugno, il duo si classifica secondo e risulta il primo nella sezione Classic. Continua dopo la foto


Nel 2012 conquista la medaglia di bronzo nei 1500 metri alle paralimpiadi di Londra, stabilendo il record del mondo della categoria ciechi (le due atlete che l’hanno preceduta erano ipovedenti, poiché alle Paralimpiadi in quella competizione non vi erano distinzioni tra disabilità visive). Nello stesso anno conquista anche la medaglia di bronzo ai Campionati europei di atletica leggera paralimpica 2012. Continua dopo la foto

Nel 2017 alla Maratona di Roma conquistala vittoria e stabilisce il record come migliore prestazione europea nella categoria T11 sui 42 Km. Ma la sua vittoria più bella potrebbe arrivare tra poco. Sta infatti per avere uno speciale apparecchio che le permetterà di tornare ad avere una vita più. Al settimanale ‘Grand Hotel’ ha spiegato: “Una speciale tecnologia mi permetterà di riconoscere persone e oggetti. Si tratta di speciali telecamerine grandi quanto un accendino, che vengono poste sulle stecche degli occhiali e funzionano usando il naso come un puntale”. Continua dopo la foto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Annalisa Minetti (@annalisaminettiofficial)


{loadposition intext}
E ancora: “In pratica, seguendo la direzione del tuo naso, le telecamere capiscono quello che stai guardando e te lo descrivono all’orecchio tramite un auricolare. In questo sistema si può inserire un registro dei volti dei tuoi familiari e dei tuoi amici associandoli al loro nome. Così, quando per esempio mia figlia mi viene incontro, la vocina mi avvisa: ‘Elena si sta avvicinando’. Sai che vuol dire? Ti cambia davvero la vita!”.

Ti potrebbe interessare: “Potrei tornare a vedere”. Annalisa Minetti lo dice in diretta e commuove il pubblico: “Grazie a lei”