amadeus sanremo 2022

“Non c’è due senza tre!”. Amadeus, la notizia lascia tutti di sasso. Fan impazziti di gioia

Nessuno avrebbe immaginato il secondo anno come conduttore di Sanremo, figuriamoci il terzo. Parliamo di Amadeus è stato appena confermato come il conduttore del Festival di Sanremo 2022. Ad annunciarlo è stato il Tg1 nei titoli dell’edizione delle 20. L’Amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, insieme al direttore di Rai1, Stefano Coletta, hanno deciso di affidare la Direzione artistica e la conduzione della 72a edizione del Festival di Sanremo, ancora una volta, ad Amadeus.

Sappiamo già le date: il festival della canzone italiana si terrà da martedì 1 a sabato 5 febbraio 2022. Alla fine la scelta è stata meritocratica e in fondo i due direttori hanno ragione: “Il percorso musicale intrapreso due anni fa da Amadeus – dichiara il direttore di Rai1 Stefano Coletta – ha segnato un cambiamento culturale importante nella storia del Festival che ha portato i Maneskin, vincitori dell’ultima edizione, ad aggiudicarsi anche l’Eurovision Song Contest, importante riconoscimento internazionale per la canzone italiana”.

amadeus sanremo 2022

Amadeus, l’annuncio della Rai

E ancora: “È in questa direzione di innovazione, uno degli obiettivi del Servizio Pubblico, che la Rai intende proseguire per valorizzare in modo sempre maggiore il talento musicale attraverso l’evento televisivo più popolare del Paese”. Insomma, un po’ merito dei giovani artisti, un po’ merito del Festival, ma buona parte del successo è responsabilità di Amadeus, fanno capire dai piani alti della Rai.


amadeus sanremo 2022

Così, dopo la triste e bellissima edizioni del 2021, la speranza di Amadeus e del suo staff è quella di poter celebrare finalmente uno show televisivo “tradizionale” con un palco dove tutti gli artisti possano alternarsi senza protocolli anticovid e con una platea finalmente piena.

amadeus sanremo 2022
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Giovanna Civitillo & Amadeus 💑 (@giovanna_e_amadeus)

Insomma, Amadeus vorrebbe fare una seconda edizione ‘normale’ anche se di normale questo periodo non c’è davvero nulla. Non ci resta che augurare al conduttore un in bocca al lupo. E la domanda di oggi è: ma Fiorello è compreso?

Pubblicato il alle ore 08:08 Ultima modifica il alle ore 13:28 Tag