Alberto Matano Ddl Zan Discriminazioni

“Mi fa male, so cosa significa questo dolore”. Alberto Matano commosso in diretta

Quella del 28 ottobre non è stata una puntata come tutte le altre per Alberto Matano. Durante l’appuntamento con ‘La Vita in diretta’ ha toccato un argomento molto importante e attuale, che ha dominato la scena pubblica delle ultime ore. Ha deciso di metterci la faccia in diretta e, rivolgendosi al suo pubblico, ha riferito anche aspetti legati alla sua sfera privata. Parole dunque non campate in aria, ma ben costruite dal conduttore, che le sono uscite dal profondo del suo cuore.

A proposito del presentatore Rai, alcune settimane fa aveva deciso di rompere il silenzio intorno al cambiamento radicale operato da Mediaset e dalla sua collega Barbara D’Urso, che a ‘Pomeriggio Cinque’ appare in una veste totalmente diversa rispetto al passato: “arbara d’Urso è riuscita a stabilire un filo diretto con il suo pubblico, fidelizzandolo, perché aveva un suo modo di raccontare i fatti. Un conto sono i contenuti e un conto è lo stile. Lei negli anni ha sempre avuto la sua impronta non capisco perché rinunciare a questo”.

Alberto Matano Ddl Zan Affossato Discriminazioni

Nella giornata del 27 ottobre è stata approvata dal Senato la cosiddetta ‘tagliola’ nei confronti del Ddl Zan, che si prefiggeva l’obiettivo di combattere l’omotransfobia, dunque le discriminazioni nei confronti soprattutto degli omosessuali e dei transessuali. Adesso l’iter parlamentare si è bloccato e la legge potrebbe non essere mai approvata. Riferendosi a questo tema, Alberto Matano ha puntato l’accento sulle discriminazioni e ha confessato di aver vissuto brutti momenti.


Alberto Matano Ddl Zan Discriminazioni

Alberto Matano, pervaso anche dalla commozione, ha deciso di rivolgere il suo sguardo verso le telecamere e ha rivelato aspetti tenuti nascosti della sua vita riservata: “Queste situazioni mi fanno particolarmente male perché le ho vissute anche io sulla mia pelle da adolescente, so cosa significa. Mi auguro che con il contributo di tutti, su un tema così importante, ci possa essere un supplemento di riflessione. Lo dobbiamo anche a quelle persone che abbiamo appena visto in video”.

Sono stati davvero tantissimi i personaggi famosi ad essersi scagliati contro la decisione del Senato. Antonella Clerici ne ha parlato durante la sua trasmissione, mentre sui social network si sono susseguiti numerosi commenti negativi da parte di Chiara Ferragni, Fedez, Elodie e Luciana Littizzetto solo per citarne alcuni. E ora è arrivata la sentenza anche di Alberto Matano.