Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Rapita da bambina torna a casa Melissa Highsmith

“È lei, è un miracolo”. Scomparsa da bambina nel 1971, la figlia torna a casa dopo 51 anni

  • Storie

Rapita da bambina torna a casa. Sono passati 51 anni da quel tragico giorno in cui mamma e papà non hanno più visto la loro bambina e nonostante il trascorrere degli anni non hanno mai perso la speranza di ritrovarla. La loro pazienza è stata ripagata, perché dopo ben 51 anni il sogno di poter riabbracciare la loro figlia si è realizzato.

Una storia che ha dell’incredibile e che può dare speranza alle tantissime famiglie che purtroppo hanno vissuto il dolore della coppia. Secondo i dati forniti durante l’ultima Giornata Mondiale dei bambini scomparsi, nel mondo spariscono 8 milioni di bambini ogni anno, 22000 al giorno, un milione i bambini che scompaiono ogni anno in Europa, di cui solo pochissimi vengono ritrovati.

Leggi anche: “Mamme, fate attenzione”. Banale incidente in casa, bimbo muore tra atroci sofferenze

Rapita da bambina torna a casa Melissa Highsmith


Rapita da bambina torna a casa, la storia di Melissa Highsmith

La storia di Melissa Highsmith ha dell’incredibile. È stata rapita dalla sua casa a Fort Worth, in Texas , il 23 agosto 1971, dalla sua babysitter e da quel momento nessuno ha avuto più notizie di lei. Melissa aveva solo 21 mesi e i genitori si sono battuti per trovarla e in questi anni hanno continuato a collaborare con la polizia. Il ritrovamento è stato reso possibile dopo una soffiata arrivata dal centro di ricerca degli scomparsi che riferiva che probabilmente Melissa si trovava nella Carolina del Sud.

Rapita da bambina torna a casa Melissa Highsmith

La segnalazione sulla bambina rapita nel 1971 si è rivelata un buco nell’acqua ma la sua storia è tornata sui giornali e grazie a un test del Dna la famiglia di Melissa ha scoperto l’esistenza di una Melanie Walden, la loro Melissa. La donna si è sottoposta al test del Dna e ha scoperto la sua vera identità. “Mio padre mi ha mandato un messaggio su Messenger e mi ha detto: Cerco mia figlia da 51 anni”, ha raccontato la donna.

Quella bambina rapita dalla babysitter nel lontano 1971 oggi ha 52 anni e il giorno del Ringraziamento è tornata nella sua vecchia casa per conoscere i genitori biologici e il fratello Jeff. “È bello vedere che aspetto avevo da bambina”, ha detto Melissa mentre guardava le foto scattate prima del rapimento. La madre Alta Apantencl è ancora sotto choc. Non aveva mai perso la speranza, ma oggi che ha potuto riabbracciare sua figlia non riesce a crederci: “Non potevo crederci. Pensavo che non l’avrei mai più rivista”, ha commentato la donna.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004