Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Stefano Tacconi Condizioni Momento Critico

“Momento più critico”. Stefano Tacconi, ansia per le sue condizioni. Parla il medico: come sta ora

  • Sport

C’è ancora tanta preoccupazione intorno alle condizioni di salute di Stefano Tacconi, l’ex portiere della Juventus e della Nazionale italiana di calcio colpito da un’emorragia cerebrale improvvisa il 24 aprile scorso. In questi giorni erano emerse delle notizie decisamente rassicuranti e in più occasioni il figlio Andrea aveva riferito di un papà sempre più combattente. Adesso, però, il medico che lo ha in cura si è lasciato sfuggire qualche frase che non tranquillizza completamente.

Nei giorni scorsi il figlio di Stefano Tacconi aveva fatto tirare un altro importantissimo sospiro di sollievo. Ogni giorno che passa sembrava che la situazione stesse andando sempre meglio e questa ovviamente era una notizia che faceva ben sperare per il futuro. Ecco cosa aveva riferito sui social network: ” “Anche la seconda Tac di stasera (29 aprile n.d.r.) è andata bene, nessun riscontro negativo. Avanti così”. E i fan dell’ex calciatore avevano commentato: “Avanti così, forza Stefano, un grande abbraccio”.

Stefano Tacconi Momento Critico Condizioni Salute


Stefano Tacconi, le condizioni: “Momento più critico”

A parlare è stato il direttore della struttura di Neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria, dove tuttora è ricoverato Stefano Tacconi in seguito al malore. Il dottor Andrea Barbanera è stato molto sincero e ha voluto fare un quadro della situazione molto chiaro. Il suo stato di salute non è sempre lineare, infatti ci sono dei momenti molto positivi e altri maggiormente negativi. Quindi, le prossime ore e i prossimi giorni saranno decisivi per capire come si evolverà lo stato clinico dell’ex calciatore.

Stefano Tacconi Condizioni Salute Momento Critico

Questa la condizione attuale in cui versa Stefano Tacconi, come rivelato da Barbanera: “Il paziente sta attraversando il periodo più critico, come conseguenza di quanto accaduto a Stefano e come previsto dal normale andamento di questa patologia. La nostra equipe sta portando avanti il trattamento farmacologico per contrastare il vasospasmo cerebrale, ma la sua condizione clinica è altalenante”. E poi ha concluso, preannunciando che potrebbero esserci sviluppi anche negativi.

Infine, il direttore di Neurochirurgia del nosocomio alessandrino ha aggiunto su Stefano Tacconi: “Si tratta infatti della fase più complicata che può evolvere rapidamente sia in senso positivo sia negativo purtroppo. Stefano sta continuando a lottare: i prossimi giorni saranno determinanti”. Dunque, tutti suoi familiari e i fan stanno pregando affinché vada tutto per il verso giusto.

“Come sta ora papà”. Stefano Tacconi, il figlio parla ancora: ultimo aggiornamento sulle condizioni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004