Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Sentenza “lieve” per Pistorius: omicidio colposo

Per Oscar Pistorius è arrivato il momento della sentenza: l’atleta sudafricano stato condannato per omicidio colposo per avere ucciso, il 14 febbraio del 2013, la sua fidanzata Reeva Steenkamp sparandole attraverso la porta del bagno. Il giudice, Thokozile Masipa, già ieri aveva escluso la possibilità di condanna per omicidio volontario: «Le evidenze raccolte dimostrano che ha agito negligentemente. Una persona ragionevole avrebbe dovuto prevedere che sparare a una persona dietro ad una porta avrebbe potuto causare danno o ucciderla». L’ammontare della pena sarà reso noto successivamente. Pistorius è stato condannato anche per spari in luogo pubblico, in merito a un episodio di gennaio 2013 quando all’interno di un ristorante di Johannesburg, l’atleta paraolimpico aveva sparato un colpo a suo dire involontariamente. Prosciolto, invece, per porto illegale di munizioni trovate nella sua casa subito dopo l’omicidio. A breve si saprà anche l’entità della pena che la legge fissa in un massimo di 15 anni, anche se potrebbe anche scattare la libertà vigilata. Durante la lettura delle battute finali della meticolosa sentenza, Pistorius è rimasto in silenzio e impassibile in piedi sul banco degli imputati.



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004