Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Musa Askan Yamak muore durante incontro

Sport sotto choc, il campione crolla al tappeto e muore davanti agli spettatori: soccorsi inutili

  • Sport

 
Musa Askan Yamak muore durante un incontro. Il pugile, imbattuto, è crollato ed è morto nel mezzo del ring durante un incontro a Monaco di Baviera domenica. Era nel mezzo di una lotta contro il veterano ugandese Hamza Wandera quando si è accasciato all’inizio del terzo round. Il 38enne è morto per un infarto, secondo un funzionario turco Hasan Turan che ha pubblicato l’incidente su Twitter. “Abbiamo perso il nostro connazionale Musa Askan Yamak, pugile di Alucra, che ha vinto campionati europei e asiatici, in giovane età a causa di un infarto”.

“Auguro la misericordia di Dio al defunto, che abbiamo incontrato alla Grande Assemblea Nazionale della Turchia quando è venuto ad Ankara per la competizione, e le mie condoglianze alla sua triste famiglia e ai suoi fan”, si legge nel post di Turan. Secondo il Sun, il video dell’incidente mostra che Yamak ha preso un grande colpo da Wandera nel secondo round che lo ha traballato. È stato in grado di sedersi sullo sgabello alla fine del round, ma è crollato mentre è uscito un minuto dopo (qui il video, attenzione immagini forti).

Musa Askan Yamak muore durante incontro


Musa Askan Yamak muore durante incontro: inutili i soccorsi

È stato quindi portato d’urgenza in un ospedale locale, ma all’arrivo è stato dichiarato morto per un infarto. Yamak, residente in Germania, aveva un record di 8-0 imbattuto, con tutte le sue vittorie arrivate per KO. È diventato professionista nel 2017, ma ha fatto scalpore l’anno scorso dopo aver vinto il titolo internazionale WBFed. La boxe nei decenni si è attrezzata per evitare i morti. Ma non basta.

Musa Askan Yamak muore durante incontro

Negli anni scorsi illuminante era stata un’intervista rilasciata al Giornale dal professor Ireneo Sturla, docente universitario, medico a bordo ring in centinaia di incontri, presidente della commissione medica della federazione europea e del Wbc. “Tutto parte da lontano: dalla prevenzione. Per esempio dall’attenzione a dieta ed equilibrio dei liquidi. Il Wbc impone una pesatura un mese prima e non deve superare il 6% del limite di categoria poi, una settimana prima, il peso non deve superare il 3%”.

musa akan yamak muore durante incontro

“Se esageri con le saune, il corpo perde liquidi, il cervello naviga nell’acqua, ne risente: c’è alterazione encefalica. Basta uno spostamento violento del capo per rompere la vena ponte». Ma la medicina non può tutto. «Vedo ancora uomini d’angolo che usano male le borse di ghiaccio: le mettono sul collo o sulla schiena, non sulla testa. Oppure sul petto dove si rischiano alterazioni cardiache. E altri errori macroscopici: palazzetti a 35 gradi, musica a palla, tutto provoca alterazioni al fisico”.

Sport italiano sotto choc, l’ex campione del mondo morto in un incidente stradale a 26 anni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004