Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Renato Zero in carcere, faccia a faccia per riconoscere i suoi rapinatori

A via de la Lungara c’è ‘no scalino, chi nun salisce quello nun è romano… recita lo stornello, ma non è per onorarlo che  il 20 novembre Renato Zero enterà nello storico carcere romano di Regina Coeli, nè per un concerto tra le sbarre stile Johnny Cash. Il cantautore andrà a guardare negli occhi due detenuti, per dire se sono loro ad averlo rapinato sotto casa, portandogli via un orologio da 45 mila euro. (continua dopo la foto)


Il 9 maggio scorso  Renato Zero aveva appena varcato in auto il cancello dello stabile dove vive, quando due uomini in moto l’avevano affiancato, facendo credere al portiere di essere due “sorcini”. Quando però l’artista si era affacciato al finestrino gli avevano dato un pugno in testa e strappato dal polso un prezioso Audemars Piguet Black Hawk. Ora la polizia è convinta di averli identificati in due napoletani già detenut, considerati “specialisti” di rapine di questo tipo, membri della cosiddetta banda del Rolex. Per la conferma, però, si attende il riconoscimento da parte della loro vittima.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) รจ una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004