Morto suicida l’attore Manrico Gammarota. Alessandro Gassman, cuore troppo fragile

È morto suicida a 60 anni l’attore e regista di Barletta Manrico Gammarota; da tempo viveva a Roma. Gammarota tornava spesso a Barletta, dov’era direttore artistico del cartellone del teatro Curci. Nel 2009 vinse il premio Persefone quale migliore attore per ‘La parola ai giurati’ di Reginald Rose, regia di Alessandro Gassman, che oggi ha twittato: “È morto un amico. Aveva un cuore troppo fragile per affrontare l’avventura della vita. Ciao Manrico, grande essere umano”.