Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Ha da passà ‘a nuttata. Trenta anni fa moriva Eduardo De Filippo, dieci frasi per ricordarlo

I suoi titoli e le sue battute sono ormai diventati proverbi, noti anche ai più giovani. Sono passati trent’anni dalla morte di Eduardo De Filippo, Maestro del teatro italiano, scomparso a Roma all’eta di 84 anni. L’ultima apparizione pubblica, fu al Teatro Greco di Taormina per un breve monologo. Trent’anni dopo la morte, Eduardo non manca mai nei cartelloni delle stagioni italiane. Si recitano i capolavori e si saggiano le virtù sceniche di opere di minor forza. Lo ricordiamo con dieci sue citazioni. Perché, in fondo, i grandi non muoiono mai.


‘A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t’aiuta ma una vota sola, pe’ puté di’: «t’aggio aiutato»…

Quando sono in palcoscenico a provare, quando ero in palcoscenico a recitare… è stata tutta una vita di sacrifici. E di gelo. Così si fa il teatro. Così ho fatto!

Se un’idea non ha significato e utilità sociale non m’interessa lavorarci sopra.

S’ha da aspettà, Amà. Ha da passà ‘a nuttata.

Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita, recitano male.

Voglio dire che tutto ha inizio, sempre da uno stimolo emotivo: reazione a una ingiustizia, sdegno per l’ipocrisia mia ed altrui, solidarietà e simpatia umana per una persona o un gruppo di persone, ribellione contro leggi superate e anacronistiche con il mondo di oggi.[

Voi sapete che io ho la nomina (non di senatore, per carità) che sono un orso, ho un carattere spinoso, che sfuggo… sono sfuggente. Non è vero. Se io non fossi stato sfuggente, se non fossi stato un orso, se non fossi stato uno che si mette da parte, non avrei potuto scrivere cinquantacinque commedie.

Quand’ero piccolo amavo i vecchi, poi a un’età giovanile, non so, frequentavo i vecchi e non i giovani. Perché dai vecchi io apprendevo la saggezza, apprendevo e stavo a sentire quello che mi dicevano. E in quell’epoca i vecchi erano più altruisti. Mi ricordo un particolare: non vedevo l’ora di diventare vecchio.

Con la tecnica non si fa il teatro. Si fa il teatro se si ha fantasia.

In qualunque mestiere, in qualunque professione è bene tenere conto di questo: chi lavora egoisticamente non arriva a niente. Chi lavora altruisticamente se lo ritrova, il lavoro fatto.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004