“E quello chi è?!”. A Cannes si è presentato così e i fotografi di tutto il mondo sono impazziti perché non poteva certo passare inosservato tra attori e soubrette. Ma ecco chi è quest’uomo tutto tatuato che ha conquistato il red carpet

 

Ogni anno il Festival di Cannes regala sempre grandi emozioni: dalle spettacolari meraviglie femminili che passeggiano sul red carpet come pavoni maestosi, alle celebrità maschili che con la loro intrinseca bellezza congelano per un attimo quel momento, per sempre. Eppure quest’anno, tra le tante bellezze c’è stata anche una sorta di choc per l’arrivo di un vero e proprio idolo acclamato, sul quel tappeto rosso: l’attore thailandese Panya Yimumphai. Tra la scollatura di Susan Sarandon o i prossimi film di Monica Bellucci, madrina della kermesse eccolo arrivare, quasi in sordina, durante il terzo giorno del festival e sul red carpet gli obiettivi dei fotografi sono stati tutti per lui. Il bello? Che nessuno lo aspettava! Proprio come una star (anche se non lo è) che si presenta all’ultimo senza invito ma i fotografi sono su tutti per lui. Il motivo, beh, notatelo voi! Panya è tra i protagonisti di A Prayer Before Dawn (fuori concorso) diretto da Jean-Stéphane Sauvaire (Johnny Mad Dog, 2008), il film è basato sulla vera storia di Billy Moore (Joe Cole), un giovane pugile inglese arrestato in Thailandia per possesso di droga. Rinchiuso in una delle prigioni più dure e severe del Paese, si trova ben presto di fronte alla violenza delle bande. (Continua dopo la foto)


Imparerà a sopravvivere grazie all’arte dei combattimenti Muay Thai, trovando una fratellanza che lo guiderà nel suo viaggio verso il riscatto. Una storia di dolore, riabilitazione e redenzione, proprio come quella di Yimumphai. Diventato immediatamente idolo di internet, Panya nel film ha finito per interpretare se stesso. Ha una storia incredibile alle spalle. È un ex detenuto – noto come “Keng Laiprang” – finito in galera per rapina ed omicidio. Durante gli otto anni di carcere, è stato persino beccato a spacciare Yaba (la cosiddetta “droga di Hitler” che dona una sensazione di forza sovrumana) ai compagni di cella. Dal 2011, anno in cui è uscito dopo aver scontato la pena, Panya è una persona diversa. (Continua dopo la foto e il video)

{loadposition intext}

Ora ha 34 anni, è felicemente sposato e lavora come comparsa nel mondo del cinema thai. A volte fa il DJ (le sue serate sono quasi sempre da tutto esaurito) e sponsorizza le pillole magiche “Magnus”. A cosa servono? Al ripristino della funzione erettile. Ma soprattutto è diventato una internet celebrity: la sua pagina Facebook ufficiale conta quasi due milioni di followers. Il motivo del suo successo? Probabilmente l’aspetto fisico, pieno di tatuaggi e coi denti d’argento, di certo non passa inosservato, se ci mettete poi un pizzico di personalità egocentrica e uno spruzzo di follia, et voilà, il divo è servito.

Ti potrebbe anche interessare:  “Guardate un po’ che opera d’arte”. La svolta sexy dell’ex star del Grande Fratello: tutta nuda, pubblica su Instagram uno scatto che mostra il suo ultimo tatuaggio, realizzato proprio lì

Pubblicato il alle ore 11:27 Ultima modifica il alle ore 16:01