virus rsv cosa è figlia fedez chiara ferragni vittoria malattia

“Tanti ricoveri in Italia”. Virus Rsv, cosa è e i sintomi della malattia che ha colpito Vittoria Lucia Ferragni

Si chiama Rsv il virus contratto da Vittoria Lucia, la secondogenita di Chiara Ferragni e Fedez ricoverata all’ospedale di Milano dopo che nella giornata precedente era stata mandata a casa con il compito ai genitori di tenerla sotto osservazione. La situazione è peggiorata nella notte e la coppia ha portato nuovamente la bimba in ospedale dove è stata ricoverata proprio a causa del virus Rsv. Il cantante ha lanciato un appello ai genitori: “Se avete figli piccoli fate molta attenzione, mi raccomando, questo virus Rsv, ovvero Respirarory Synctyal Virus, non va preso alla leggera”.

Fedez ha rotto il silenzio pubblicando anche un titolo di un articolo: “Epidemia virus respiratorio neonati, è allarme: ospedali italiani pieni”. A Padova sono 16 i piccoli ricoverati, di cui 4 intubati in rianimazione, “al Policlinico Umberto I di Roma 10 i ricoverati, di cui 2, di appena un mese di vita, in terapia intensiva, ma anche nelle altre regioni la situazione è analoga. “Un’epidemia arrivata con 2 mesi di anticipo”, riferisce Fabio Midulla, presidente della Società italiana per le malattie respiratorie infantili (Simri), professore ordinario di Pediatria all’università Sapienza e responsabile del Pronto soccorso pediatrico del Policlinico Umberto I di Roma, sentito dall’Adnkronos Salute.

virus rsv cosa è figlia fedez chiara ferragni vittoria malattia

Virus Rsv, cosa è la malattia della figlia di Fedez e Chiara Ferragni

Come si legge sul sito My personal trainer, il virus respiratorio sinciziale (RSV) è la principale causa di bronchiolite e di polmonite nei bambini di età inferiore a due anni. Le manifestazioni tipiche della malattia indotta dal virus respiratorio sinciziale includono naso che cola, faringite, febbre, tosse e respiro sibilante; se l’infezione è grave, può portare a distress respiratorio.


“La bronchiolite che risulta dall’infezione da virus respiratorio sinciziale è causata dall’ostruzione delle piccole vie aeree durante l’espirazione e dal collasso del tessuto polmonare distale”, si legge sul sito. All’Adnkronos Salute, Fabio Midulla, presidente della Società italiana per le malattie respiratorie infantili (Simri), ha fatto notare come l’epidemia sia arrivata in Italia con due mesi di anticipo.

virus rsv cosa è figlia fedez chiara ferragni vittoria malattia

“Ce lo aspettavamo perché per un anno e mezzo il virus non ha circolato grazie alle misure anti-Covid (lavaggio delle mani, mascherine e distanziamento sociale). Ma non appena queste misure sono state allentate, i fratellini più grandi sono tornati all’asilo o a scuola, e con una popolazione senza anticorpi il virus ha cominciato a circolare, subito e in anticipo rispetto al solito, e sta dando forme gravi nei piccolissimi”.

Midulla ha anche dato alcuni consigli ai genitori dei bambini che potrebbero essere a rischio: “L’arma principale resta la prevenzione che consiste nelle misure di precauzione quali il lavaggio delle mani, le mascherine, il monouso dei fazzoletti da buttare sempre nella spazzatura, il distanziamento nel caso di un fratellino più grande malato e il non mandare a scuola i bambini prima che siano guariti”