Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Scivola nella doccia e muore”. Musica in lutto, vittima di un terribile incidente domestico

  • Musica
Charlie Colin dei Train è morto scivolando nella doccia

Lutto nel mondo della musica per la morte del membro fondatore della famosa band pop-rock statunitense. Mercoledì la sorella Carolyn Stephens, ha confermato la morte del fratello all’agenzia Associated Press. Il musicista è rimasto vittima di un terribile incidente domestico; l’uomo è morto dopo essere scivolato e caduto sotto la doccia mentre era a casa di un amico a Bruxelles, in Belgio, ha riferito il sito web di celebrità TMZ.com.

Una notizia che ha sconvolto tutti, non solo i fan della band, ma anche colleghi, amici e semplicemente gente comune che ovviamente ricorda i brani di successo a lui legati. L’artista aveva 58 anni e, come detto, è morto dopo essere scivolato nella doccia dell’appartamento di un amico belga. La notizia ha fatto il giro del web, con tantissimi messaggi di cordoglio.

Turbolenza in volo, passeggeri sbalzati: un morto e diversi feriti. Atterraggio d’emergenza

Charlie Colin dei Train è morto scivolando nella doccia


Charlie Colin dei Train è morto scivolando nella doccia

Charlie Colin era bassista e membro fondatore della band Train, nota soprattutto per i successi Drops of Jupiter e Meet Virginia. Cresciuto in California e Virginia, dopo il college ha suonato in un gruppo chiamato Apostoli con il chitarrista Jimmy Stafford e il cantante Rob Hotchkiss. Alla fine la band si sciolse e Colin si trasferì a Singapore per un anno per scrivere jingle. Alla fine tutti e tre si trasferirono a San Francisco dove i Train si formarono all’inizio degli anni ’90 con il cantante Pat Monahan.

Charlie Colin dei Train è morto scivolando nella doccia

Come membro fondatore dei Train, Charlie Colin ha suonato nei primi tre dischi della band, l’album omonimo del 1998, la famosa Drops of Jupiter del 2001 e My Private Nation del 2003. Le ultime due uscite raggiunsero il numero 6 nella classifica Billboard 200. Meet Virginia, dall’album di debutto dei Train, è entrato nella top 20 della Billboard Hot 100, ma è stato il loro secondo album, Drops of Jupiter, a confermare il successo della band.

Drops of Jupiter è stato otto volte disco di platino e ha raggiunto il quinto posto. Ha vinto due Grammy, per la migliore canzone rock e il miglior arrangiamento strumentale. Charlie Colin ha lasciato i Train nel 2003 a causa dell’abuso di sostanze stupefacenti. “Charlie è un bassista incredibile, ma soffriva molto, e il modo in cui lo affrontava era molto doloroso per tutti gli altri intorno a lui”, aveva detto Monahan alla NBC San Diego. Poi ha fatto parte di altri due gruppi.

Mercoledì è apparso un tributo a Colin sulle pagine ufficiali dei social media Facebook e X della band Train. “Il suo basso unico e un bellissimo lavoro con la chitarra hanno aiutato la gente a notarci a San Francisco e oltre. Avrò sempre un posto caldo per lui nel mio cuore. Ho sempre cercato di avvicinarlo, ma lui aveva una visione tutta sua. Sei una leggenda, Charlie. Vai a incantare gli angeli”. Prima della sua morte, Colin ha documentato il suo soggiorno a Bruxelles, scrivendo “Ufficialmente la mia città preferita”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004