gigi d'alessio concerto salmo

“Mi auguro che vada tutto bene”. Gigi D’Alessio decide di parlare su quei fatti. E sono parole forti

Il concerto di Salmo continua a far discutere. L’evento organizzato dal rapper venerdì 13 agosto in Sardegna senza rispettare le disposizioni anti-contagio, anzi, voluto proprio per protestare contro queste norme, è finito nell’occhio del ciclone. Sono stati numerosi i colleghi che hanno voluto esprimere il proprio punto di vista. Come Fedez che ha criticato aspramente la scelta di Salmo, oppure Francesco De Gregori, che invece ha approvato la provocazione del rapper.

Anche Alessandra Amoroso ha detto la sua sull’evento, con ingresso gratuito, che ha richiamato migliaia di persone ad Olbia. La cantante ha postato un’immagine delle tantissime persone presenti al concerto e ha twittato: “Se la tua serata aveva l’intento di una raccolta fondi (giustamente per la tua regione) e per dare voce al nostro settore, ci tengo a dirti che qualcosa è andato DAVVERO storto… Nel rispetto di tante persone credo sia opportuna una tua spiegazione. Grazie Salmo”. Ora ad intervenire sul dibattito è Gigi D’Alessio.

gigi d'alessio concerto salmo

Il cantautore napoletano ha voluto esprimere il suo punto di vista sul concerto di Salmo ad Olbia che tante polemiche sta creando in queste ore. Lo ha fatto attraverso le pagine de “La Stampa”. In sostanza Gigi D’Alessio non condivide il modo di fare del rapper e lo dice chiaramente: “Le regole vanno rispettate e lo dico chiaramente. Mi auguro che non ci sarà nessun caso di Covid causato dal concerto di Salmo”.


gigi d'alessio concerto salmo

Nell’intervista Gigi D’Alessio spiega che forse le intenzioni di Salmo potevano essere buone. Anche lui, ovviamente, sa bene che il settore della musica è stato colpito duramente da pandemia e lockdown. Prima lo stop ai concerti, ora il via libera ma a determinate condizioni, compreso il Green Pass. Il concerto di Olbia, però, senza mascherine né rispetto della distanza, ha messo a rischio la salute di tantissimi giovani. E Gigi D’Alessio non lo può accettare.

“Resto convinto – le parole del cantautore napoletano – che le regole vadano rispettate. Non è che uno si sveglia la mattina e fa quello che gli pare”. D’altra parte Gigi D’Alessio si sforza di trovare una giustificazione al gesto di Salmo che voleva fare qualcosa di concreto per aiutare la Sardegna colpita dagli incendi. Ma alla fine non riesce a dare una spiegazione: “Mi sa che Salmo non si è spiegato bene. Perché non ho ben capito qual era lo scopo del concerto”.