Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
uomo è annegato rimini

Choc in spiaggia, bagnante trovato morto a pochi metri dalla riva: “Abbiamo visto il corpo galleggiare”

  • Italia

Una vera tragedia quella successa al bagno 104 di Rimini. Qui un uomo è annegato dopo essersi sentito male in acqua. L’uomo era originario di Como e aveva 72 anni. L’allarme è scattato una ventina di minuti dopo le 16. La scena davvero terribile: alcuni bagnanti hanno visto l’uomo dell’uomo galleggiare con la faccia immersa nell’acqua a pochi metri dalla riva. Immediati i soccorsi, chiamati dalle persone sul posto.

Naturalmente i marinai di salvataggio si sono accorti del corpo che galleggiava a poca distanza della riva e lo hanno immediatamente trasportato sulla spiaggia, dove hanno iniziato le prime pratiche di rianimazione. Il tutto è successo a Marebello, all’altezza della zona di spiaggia 104 Bradipo Beach. Dopo pochi istanti sono arrivati anche i paramedici del 118 con un’ambulanza e un’auto medicalizzata, che hanno proseguito i tentativi di far ripartire il cuore dell’anziano. Purtroppo però dopo mezz’ora hanno dovuto rinunciare e constatarne la morte.

uomo è annegato rimini


Un uomo è annegato a Rimini: trovato in mare con la testa sott’acqua

Per l’uomo di 72 anni non c’è stato nulla da fare. L’uomo si trovava da alcuni giorni in vacanza con la sorella a Rimini, doveva essere un periodo di pace e spensieratezza e invece si è trasformato in tragedia. Ora la salma dell’uomo annegato è stata quindi trasferita all’obitorio del cimitero monumentale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

uomo è annegato rimini

Sul posto per i rilievi e raccogliere le testimonianze dei presenti una pattuglia della Capitaneria di porto. Su cosa sia successo precisamente ancora nessuno lo sa. Forse lo sfortunato è stato colto da malore mentre passeggiava nelle acque basse, cercando refrigerio in un pomeriggio in cui il termometro sfiorava i 30 gradi nonostante il cielo coperto.

uomo è annegato rimini

C’è da dire inoltre che l’autorità giudiziaria ha disposto che il medico legale esegua un’esame del cadavere. Sarà quindi l’autopsia a vederci chiaro, ma molto probabilmente si scoprirà che l’uomo è semplicemente morto per un colpo di calore o un infarto. Una tragedia che ha sconvolto i bagnanti e l’intera cittadina romagnola.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004