Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Silvio Berlusconi e gli appunti su Giorgia Meloni

Silvio Berlusconi al Senato, scoperto cosa c’è scritto nei suoi appunti: su Giorgia Meloni

  • Italia

Silvio Berlusconi e gli appunti su Giorgia Meloni. È stata una giornata da dimenticare per il Cavaliere, quella di giovedì 13 ottobre 2022. Presente al Senato, ha fatto di tutto per non far eleggere Ignazio La Russa. Ma alla fine niente da fare per la ‘sua’ Ronzulli che deve necessariamente lasciare spazio a uno dei fedelissimi di Giorgia Meloni. Come ripreso da diverse tv presenti a Palazzo Madama, il Cavaliere ha avuto prima un alterco proprio con La Russa e infine, forse per sbaglio (forse no), ha lasciato intravedere degli appunti su Giorgia Meloni.

Cosa pensa Silvio Berlusconi della leader di Fratelli d’Italia? Le sue frasi sono un monito: “Giorgia non ha disponibilità ai cambiamenti, è una con cui non si può andare d’accordo”, scrive sugli appunti. E mentre sullo scranno più alto Liliana Segre chiedeva a tutti distensione, soprattutto da parte della seconda carica dello stato, nei posti più in basso Berlusconi dava spettacolo, rosso di rabbia.

Leggi anche: “Quei ministri no”. Giorgia Meloni, rivolta degli alleati sulla composizione del governo

Silvio Berlusconi e gli appunti su Giorgia Meloni
Gentile concessione di Senato tv


Silvio Berlusconi e gli appunti su Giorgia Meloni

Furioso come mai si ricorda, nella storia di questo paese, il Cavaliere ha quindi appuntato alcuni pensieri personali su un foglio di carta proprio sulla prossima premier italiana. “Giorgia Meloni, un comportamento supponente, prepotente, arrogante, offensivo, ridicolo. Nessuna disponibilità ai cambiamenti, è una con cui non si può andare d’accordo”, scrive l’ex premier.

Silvio Berlusconi e gli appunti su Giorgia Meloni
Gentile concessione di Repubblica.it

Poco più. Tardi, come si vede dalle incredibili foto scattate da un reporter di Repubblica, cancella la parola “ridicolo”. In realtà al Senato non è previsto alcun discorso del Cavaliere, quindi quelle frasi servono soltanto a ricordarsi bene di quello che è successo. Poco dopo La Russa sarà eletto con 116 voti, forse con l’aiuto di Renzi e Calenda (suppone il Partito Democratico).

Silvio Berlusconi e gli appunti su Giorgia Meloni
Gentile concessione di Senato tv

Insomma, se questi sono i presupposti di un governo unito a centro-destra, le cose continueranno probabilmente peggio. Nel frattempo alla Camera dei Deputati è stato appena eletto Lorenzo Fontana con 222 voti. A riguardo proprio Berlusconi dirà: “Votiamo Fontana per non sprecare altro tempo, ma da noi devono passare. Giorgia Meloni non può mica pensare di andare avanti con i voti dell’opposizione”. Ipse dixit.

Leggi anche: Fabio Fazio, anche loro tra gli ospiti di Che tempo che fa: “Ma lo fa contro la Meloni?”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004