Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Correte, presto”. Choc sulla spiaggia italiana, carabinieri sul posto dopo la terribile scoperta di un passante

  • Italia
cadavere trovato spiaggia dettaglio guanti

Cadavere trovato in spiaggia. È mistero dopo il ritrovamento di un corpo in avanzato stato di decomposizione nella mattinata di oggi, venerdì 19 maggio, nelle Marche. In particolare i resti dell’uomo, al momento totalmente irriconoscibile, si trovavano nei pressi del resort Numana Blu Island, sulla riviera del Conero.

Intorno alle 6:30 del mattino un uomo stava camminando sul bagnasciuga quando si ha notato qualcosa. Si trattava appunto del corpo di una persona ormai senza vita. Immediata è partita la segnalazione al 112 e i carabinieri di Osimo e Numana si sono messi in azione. Gli uomini dell’Arma sono arrivati sul luogo con il medico legale il quale non ha potuto far altro che constatare il decesso.

Leggi anche “Correte, c’è un morto”. In spiaggia spunta il cadavere di una donna: poi la scoperta imbarazzante

cadavere trovato spiaggia dettaglio guanti


Cadavere restituito dal mare a Numana: il dettaglio

Con ogni probabilità l’uomo è morto settimane fa, forse addirittura mesi. Il cadavere è dunque, almeno per ora, di un uomo senza identità. Non è possibile, ad esempio, risalire all’età o alla nazionalità. Il corpo potrebbe essere stato trascinato dalla corrente del mare dopo esservi caduto dalla sponda opposta dell’Adriatico (dalla Croazia, ndr).

cadavere trovato spiaggia dettaglio guanti

C’è un dettaglio che potrebbe consentire il riconoscimento. L’uomo trovato senza vita indossava dei guanti e quindi potrebbe trattarsi di un pescatore. In queste ore le forze dell’ordine stanno consultando la banca dati delle persone scomparse non solo nelle Marche.

Le attività di ricerca sono state affidate al magistrato di turno che ha predisposto gli esami autoptici di rito. Non è la prima volta, ovviamente, che avviene un fatto del genere. Il 4 agosto del 2019 sulla spiaggia di Pietrarsa, nel litorale sud di Napoli, precisamente tra Portici e San Giovanni a Teduccio fu ritrovato il cadavere di un uomo di 45 anni. Il 31 agosto del 2020 il corpo di una ragazza tra i 20 e i 30 anni è stato restituito dal mare a largo di San Benedetto del Tronto.

“I veri motivi del suo ritiro”. Mina, la verità dopo 45 anni di oblio. Parla il figlio: “Come è oggi mia madre”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004