Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Musica italiana in lutto, addio al grande cantautore

È morto a 71 anni Pino D’Angiò, il cantautore che negli anni ’80 ha raggiunto uno straordinario successo con “Ma quale idea”. Nato a Pompei il 14 agosto 1952, il cantante è scomparso sabato 6 luglio. La notizia è stata resa nota dalla famiglia tramite un post sul profilo Instagramdell’artista.


Nella nota pubblicata su Instagram si legge: “Non esistono parole per spiegare il buio in questo momento. Con immenso dolore, la famiglia comunica che oggi Pino ci ha lasciati”. Il messaggio continua con un pensiero dedicato all’artista: “Sei stato il più bel regalo che la vita potesse fare alle persone che hanno avuto il privilegio di conoscerti. La tua anima ha danzato sulle gioie e sulle sofferenze sempre allo stesso modo, con la forza delicata di un leone sorridente. Tutto. Oltre l’immaginabile, Questo eri, sei e rimarrai”.

Dopo la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2024 al fianco dei BNKR44, anche i più giovani hanno riscoperto uno dei brani più famosi di Pino D’Angiò: “Ma quale idea”. Complici anche i social media, tra cui piattaforme come TikTok, le canzoni dell’artista hanno recentemente acquisito un rinnovato successo. Pino D’Angiò, il cui vero nome era Giuseppe Chierchia, ha venduto oltre 12 milioni di dischi in tutto il mondo e ha vinto numerosi riconoscimenti durante la sua carriera, inclusa una nomina al Grammy. Era noto per il suo stile unico che mescolava funkItalo-disco e rap. Tra i suoi successi internazionali si annoverano anche “Don’t Call Me Baby” dei Madison Avenue e “The Age of Love”, considerata una delle prime tracce di trance. CONTINUA >>


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004