Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“La pagheranno”. La furia di Matteo Bassetti: “Me l’hanno fatto di notte”. Cosa sta succedendo

  • Italia

Matteo Bassetti torna a denunciare gli attacchi subiti dai no vax. Lo ha fatto ad Agorà su Rai3 lasciandosi andare anche a un altro sfogo. Parole che arrivano il giorno dopo il blitz in tutta Italia contro gli organizzatori di cortei e manifestazioni violente e poche ore prima del rapporto settimanale sulla pandemia dell’Istituto Superiore di Sanità che destano qualche preoccupazione. Secondo i dati del report Iss di oggi, l’incidenza continua ad aumentare con 155 contagi per 100mila abitanti.


Rt nazionale a 1.20 ancora sopra la soglia epidemica, in forte aumento i nuovi casi non associati a catene di trasmissione mentre sale il tasso di occupazione delle terapie intensive e i ricoveri. 20 le Regioni e province a rischio moderato, 1 regione a rischio basso. Diminuiscono invece i casi rilevati con tracciamento dei contatti. La partita con la pandemia non è quindi vinta. Come non è vinta quella di Matteo Bassetti contro i no vax.

matteo bassetti



No vax che, spiega Matteo Bassetti, sono influenzati negativamente da una parte dei media. “Questo clima di odio è fomentato da alcuni giornalisti, che hanno come unico interesse quello di denigrare chi propone vaccini. Tutto è iniziato con la pubblicazione del mio numero di telefono, il 29 agosto 2021, su una chat di Telegram. Quella notte ho ricevuto una cinquantina di telefonate e da lì in poi le minacce sono continuate», fino alle urla sotto casa”.

controlli covid


“Ancora c’è chi si diverte nel pieno della notte a chiamare, dicendo ogni cosa possibile su di me e la mia famiglia – scrive Matteo Bassetti -. Dall’inizio ho denunciato tutti, ci sono fascicoli molto alti nella procura di Genova con tutti i numeri di telefono”. Ma, ha precisato, “chi mi ha minacciato sappia che sono stati tutti denunciati e, se non hanno ancora visto ancora la polizia alla loro porta, la vedranno a breve. Andrò fino in fondo perché questa gente deve pagare tutto”.

green pass


Matteo Bassetti ha puntato il dito contro “i giornalisti che attaccano i vaccini. Sono gli stessi che attaccavano la mascherina. C’è un’informazione in malafede, non rivolta al bene del cittadino, ma alla strumentalizzazione politica. Abbiamo fatto del vaccino un’arma di lotta politica. L’unica ‘colpa’ che i medici sostenitori del vaccino hanno è aver visto i danni del Covid e aver avvertito la popolazione: è meglio che vi vacciniate. Noi medici siamo servitori dello Stato, con la campagna vaccinale stiamo servendo lo Stato”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004