Marchionne licenzia (quasi) Montezemolo: la Ferrari non vince più

A Cernobbio Marchionne “avverte” Montezemolo: “La questione del cambio della presidenza in Ferrari non è in agenda anche se ognuno è necessario, ma nessuno è indispensabile. La cosa importante per la Ferrari è vincere, non solo nei risultati economici, ma anche dal punto sportivo e invece sono 6 anni che stiamo facendo una fatica incredibile. Alonso e Raikkonen sono campioni del mondo e non riusciamo a vincere e mi da un fastidio enorme. È una cosa che deve essere messa a posto. Avere una Ferrari vincente in F1 è un punto non negoziabile e rimane obiettivo chiaro. Non possiamo accettare una cosa diversa da quella. Vedere persone in settima o dodicesima posizione non interessa né a me né alla Ferrari”.