“Islamici contro le crudeltà o via dall’Italia. No nemici in casa”

Partendo dal “dovere di proteggere la vita e la libertà delle persone”, il Vescovo di Imola, mons.Tommaso Ghirelli ha chiesto agli islamici che vivono in Italia di prendere posizione contro le persecuzioni e gli atti di crudeltà in certe aree del mondo. Un messaggio durissimo: “In caso contrario – sottolinea – dovrebbero avere il coraggio di allontanarsi dalle nostre terre, perché nessuno vuole avere nemici in casa”. “Avete il dovere – ha proseguito – di proteggere e difendere non la supremazia, ma la vita e la libertà delle persone, altrimenti pagherete caro ogni silenzio ed atteggiamento di viltà. E noi cittadini finiamola di prendercela in blocco con gli stranieri. Chiediamo piuttosto agli islamici presenti tra noi di dimostrarsi uomini d’onore, di prendere posizione pubblicamente contro le persecuzioni e gli atti di crudeltà. Sappiamo  che sono intimoriti dagli integralisti, ma è arrivato il momento di rompere il circolo vizioso dei soprusi, superando sia il buonismo sia l’intolleranza”.