Grillo: “Tbc, no grazie. La portano gli immigrati”

Il leader Cinque Stelle lancia l’allarme su un possibile ritorno delle malattie infettive con l’arrivo dei migranti in Italia. “Per la tbc non esiste un vaccino che provveda una protezione affidabile per gli adulti, si trasmette per via aerea e le cure richiedono anni. Vogliamo reimportarla, reimportiamola! ma facciamolo alla luce del sole, informando la popolazione che alla polizia non vengono forniti neppure gli strumenti minimi di profilassi”. Ieri era stato pubblicato una denuncia di Igor Gelarda, segretario generale del sindacato di polizia Consap: “Abbiamo lanciato una class action contro il ministero dell’Interno, che cosa è successo? Che migliaia di miei colleghi della Polizia di Stato, ma anche dei Carabinieri, delle altre forze dell’ordine, sono stati impegnati in servizi di accoglienza o gestione a vario titolo dei migranti. Inevitabilmente questi migranti vengono da luoghi dove esistono e resistono determinate malattie che qui in Italia erano completamente scomparse. E tra queste c’è la tubercolosi”.