Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Green pass, “durata sia ridotta”. Certificazione verde, cambi di validità in vista

  • Italia

L’aumento del contagio ora spaventa anche l’Italia, per ora nessuna nuova restrizione in vista (se non per le Regioni che passeranno in zona gialla nelle prossime ore) ma c’è chi chiede modifiche al Green Pass. Sulla questione dello sviluppo e della crescita significativa della variante Omicron sono tanti a parlare. “È probabile che il picco di questa nuova fase della curva Covid in Italia sia molto vicino, ma dobbiamo continuare su questa linea senza farsi prendere dalla paura della variante Omicron”, dice all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti.


“Ad oggi – continua – non serve forzare nulla, come Paese abbiamo ottenuto grandi risultati in termini di vaccinazioni e quindi non servono correttivi in corsa che aumentano solo il panico delle persone. Dobbiamo essere convinti del lavoro fatto fino ad oggi perché è stato fatto molto bene”. Lavoro che comprende anche l’introduzione del green pass e della super carta verde rilasciata solo a vaccinati e guariti.

green pass



Secondo il virologo Fabrizio Pregliasco, docente della Statale di Milano: “Il picco dei contagi Covid di questa quarta ondata si avrà con la riapertura delle scuole, nelle settimane successive al rientro dopo Natale”. E spiega anche lui ad Adnkronos salute. “Un po’ come per la stagione influenzale per cui ho sempre detto che viaggi, baci e abbracci sono un rischio, anche per il Covid il periodo delle festività diventa il momento buono per diffondere il virus”.

guido rasi


Fondamentale è la prevenzione e il rispetto delle regole. Per questo c’è chi come Guido Rasi, già direttore dell’Ema e oggi consulente del commissario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo, ipotizza un taglio alla validità del green pass. Lo ha detto a Buongiorno, su SkyTg24. Il motivo stesso è nella corsa dell’epidemia e nei dati sulla copertura vaccinale.

covid


“Dopo 5-6 mesi il Green pass perde ogni giorno un pò di validità rispetto alla circolazione del virus – spiega Rasi -. Se fossimo in bassa circolazione non sarebbe un problema ma in un momento di alta circolazione si deve pensare di ridurre la durata”. Durata che potrebbe passare dai 9 ai 6 mesi.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004