“Questo è imperdonabile…”. Gianluigi Nuzzi, la frase del giornalista fa infuriare e scoppia la bufera

Gianluigi Nuzzi ha pubblicato un video su Instagram che sta facendo molto discutere. Il conduttore di Quarto Grado si è chiesto il motivo per cui in pochi mesi si è arrivato al vaccino per il Covid-19, mentre per l’HIV non c’è ancora nulla dopo quaranta anni: “Lo ripeto: in 9/10 mesi si sono trovati e approvati farmaci e vaccini per il Covid e Io dico “meno male! – dice Nuzzi -. Evviva il vaccino contro il Covid!” Per l’HIV, invece, è stata un’altra storia: fino al 1996 non c’era alcun farmaco e quindi per 10 anni siamo rimasti al buio”.

“Questo perché era ritenuta una malattia “degli altri”, una malattia che colpiva gli omosessuali, chi si droga di eroina con le siringhe e di chi faceva sesso promiscuo, insomma era una malattia che toccava determinati gruppi di persone – prosegue Nuzzi -. Pertanto la scienza per dieci anni è stata – come dire – un po’ “superficiale”, forse non alimentata finanziariamente dai governi. Io penso questo”. (Continua dopo la foto)

 


 

Sempre su Instagram, Nuzzi ha spiegato la sua posizione dicendo: “Questo per rispondere a chi dice che ho detto una bufala paragonando Covid e HIV. La mia è una valutazione di politica sanitaria non di scienza, perché io non sono uno scienziato e, a differenza di altri, non mi avventuro in temi scientifici. Certo, sul Covid è stata una partita più facile, se vogliamo, perché è un virus più semplice dell’HIV e soprattutto perché alle spalle c’erano già gli studi sulla SARS. Questo non lo dice Nuzzi, ma gli scienziati”. (Continua dopo la foto)

 

 

Parole che non sono cadute nel vuoto e a cui ha risposto Selvaggia Lucarelli che ha ripubblicato sui social il commento del giornalista, e nella didascalia ha parlato senza tanti mezzi termini di ‘cattiva informazione’: “La cattiva informazione dei peracottari dell’ultima ora è perniciosa. La cattiva informazione dei giornalisti (o, peggio, queste domande insinuanti, benzina sul fuoco del complottismo) è imperdonabile…”. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Selvaggia Lucarelli ha argomentato il suo pensiero e rispondendo a Nuzzi ha citato il dottor Jean-Daniel Lelièvre, il capo di immunologia clinica dell’ospedale Henri Mondor: “È un paragone stupido… Con la Sars c’è risposta immunitaria, mentre con l’HIV no…Anzi quest’ultimo virus distrugge il sistema immunitario…”.

“Flavio mi ha sgridata!”. Elisabetta Gregoraci, il dopo GF Vip è un ‘terremoto’