“Mi taglio la vita”. Paura per Fabrizio Corona: volto insanguinato, sangue ovunque. Il pianto disperato della mamma

“Mi taglio la vita”. Con queste parole scioccanti Fabrizio Corona sta facendo parlare di sé , di nuovo, in queste ore. Dopo la decisione dei giudici di revocargli i domiciliari Corona ha voluto far sapere a tutti come si sente in questo momento. E lo ha fatto alla sua maniera, postando una foto in cui si vede il suo volto pieno di sangue, corredata dalle parole d’accusa: “Adesso vi faccio vedere come si combatte INGIUSTIZIA…pronto a dare la mia vita in questo paese ingiusto”.

L’ex ‘re dei paparazzi’ è finito in disgrazia, almeno dal punto di vista giudiziario, nell’ormai lontano 2012 quando fu condannato a tre anni e quattro mesi per una presunta estorsione ai danni di David Trezeguet. Da lì in poi i guai non se non sono più andati e l’ultimo ‘verdetto’ del Tribunale di Sorveglianza di Milano ha provocato questa reazione choc. E, come al solito, una marea di ‘mi piace’ e commenti. Non tutti solidali. (Continua a leggere dopo la foto)


Nel dicembre 2019 a Fabrizio Corona era stata concessa la detenzione domiciliare per motivi terapeutici. Ma il sostituto procuratore Antonio Lamanna ha chiesto e ottenuto dal tribunale di sorveglianza la revoca dei domiciliari. E proprio a lui, anche a lui, a quanto pare, sembra diretto il messaggio di Corona: “È solo l’inizio. Quanto è vero Dio, sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie. Vergogna. Chiedo, sennò veramente mi taglio la vita, che venga il presidente del Tribunale di Sorveglianza e che guardi gli atti. Per me e per tutti i detenuti che da anni vivono ingiustizie”. (Continua a leggere dopo la foto)

Le reazioni dei follower al gesto e alle parole di Fabrizio Corona sono le più disparate. C’è chi ci scherza su con commenti del tipo “È caduto di nuovo dalla bicicletta” e “Rossetto o succo di pomodoro?? Schizzato clinico… Bastaaa”. Però ci sono anche messaggi che se non sono di ‘difesa’ del vip, di certo non sono neppure di condanna: “Ma chi nn lo tollera non lo segua‼️”. E non mancano parole come queste: “Ricordati che hai un figlio.. A prescindere nn è un buon insegnamento quello che stai dando in questo momento?!!!!”. (Continua a leggere dopo la foto)

 

E pensare che appena due giorni fa Fabrizio Corona era arrivato a chiedere ‘scusa’ per quello che aveva fatto: “Mi dispiace, se ho sbagliato, come dite voi, se ho commesso gravi violazioni, come dite voi (…) vi chiedo scusa”. Ma evidentemente i giudici non si sono lasciati persuadere. Nelle stories appena pubblicate, oltre alla rabbia di Corona, si sente anche il pianto disperato della madre che Fabrizio abbraccia prima di tornare in carcere.

“Chiedo scusa per quello che ho fatto”. Fabrizio Corona e il carcere: l’accorato messaggio ai giudici: cosa è successo