Ecco la galleria d’arte più piccola del mondo

Dall’esterno è un piccolo tendone da circo. All’ingresso una bellissima bambola d’epoca in carne ed ossa ti porge una lente d’ingrandimento e ti spiega che dovrai farne uso per carpire i dettagli delle opere d’arte all’interno. Si, perché stiamo per entrare in una vera e propria galleria d’arte, ma non solo: superata la corda che delinea l’entrata si cambia repentinamente dimensione. Inizia un viaggio onirico in un’atmosfera dolce e malinconica, fuori dal tempo, che mescola sapientemente le suggestioni del Circo con quelle dell’universo romantico del Burlesque. Blink Circus è un progetto artistico itinerante, partito nel 2009, di esposizioni fotografiche in miniatura ideato e curato da Lorenzo Mastroianni con la finalità di “Cambiare il rapporto tra opera e visitatore. Ritengo molto importante limitare l’ingresso a due massimo tre spettatori per volta in quanto lo spettatore deve fondersi completamente con le opere, interagire  attraverso le lenti d’ingrandimento in modo che possa catapultarsi nella stessa attraverso giochi di luce, venature, distorsioni finestre e porte in miniatura e portandolo alla scoperta dei piccoli dettagli compresi nelle composizioni delle immagini. Senza limite di tempo. La lente d’ingrandimento e’ studiata per farlo isolare e condurlo ad un rapporto diretto …intimo con l’opera stessa. Deve entrare in una stanza ed uscire da un mondo”. Ed è esattamente quello che succede. Blink Circus è a Viterbo, al Caffeina Festival dal 27 giugno al 6 luglio.