Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“L’ho saputo dalla tv”. Denise Pipitone, furia Piera Maggio dopo l’ultima scoperta sulla figlia

  • Italia
piera-maggio

Denise Pipitone, l’ira di Piera Maggio esplode sui social dopo la notizia che non la ragazza bosnica di nome Denisa non è la figlia scomparsa l’1 settembre del 2004 da Mazara del Vallo, e che oggi avrebbe 23 anni. La comparazione del dna della ragazza bosniaca con quello di Denise Pipitone ha dato esito negativo. Gli accertamenti genetici sono stati disposti dal procuratore di Marsala Fernando Asaro contro il quale su Faceboook si sfogano Piera Maggio e Pietro Pulizzi, genitori di Denise.


“La stampa ‘è tossica, la stampa inquina ed è pericolosa’, e poi ci ritroviamo (con tutto rispetto) un procuratore che utilizza la stampa per rispondere e non ci manda a casa neanche attraverso un carabiniere, le forze dell’ordine, ancor prima del comunicato stampa, visto che la comunicazione l’hanno fatta loro, dando la notizia a tutti e non in primis a noi genitori, per comunicarci umanamente in maniera riservata, ‘stia tranquilla signora purtroppo l’esito del Dna è risultato negativo. Neanche questo, tutto attraverso la stampa che in questo caso ‘è buona’”.

Leggi anche: Denise Pipitone, la notizia sull’avvocato Giacomo Frazzitta

denise pipitone piera maggio


Denise Pipitone, ira Piera Maggio: “Saputo dalla tv l’esito del dna su Denisa”


Abbiamo appreso la notizia dell’accertamento della ragazza bosniaca di Roma, dall’inizio a fine esito nel giro di 12 ore, solo attraverso i media. Rimaniamo delusi e amareggiati. Siamo un papà e una mamma che cercano la loro figlia da 19 anni e non smetteranno mai di cercarla fino a prova contraria. Un po’ di empatia non guasterebbe”. Piera Maggio ha poi scritto in un commento: “Cortesemente il comunicato per non essere frainteso va letto tutto per intero. Noi non siamo contro i media, anzi”.

denise pipitone piera maggio


“La stampa non va valutata e definita a propria convenienza – scrivono ancora – e comunque svolge un servizio dietro notizie e comunicazioni perché gli vengono riferite da qualcuno”. Il caso di Denise Pipitone resta uno dei più misteriosi e seguito degli ultimi anni. La mattina del 1º settembre 2004, Denise Pipitone, nata il 26 ottobre 2000 dalla relazione tra Piera Maggio e Pietro Pulizzi scomparve da Mazara del Vallo, dove abitava, davanti a casa. Fu vista l’ultima volta dalla zia Giacoma, sorella di Piera Maggio, alle 11:45, sul marciapiede in strada.

denise pipitone piera maggio

Al momento della sparizione Piera Maggio, madre di Denise, stava frequentando un corso di informatica e seppe della scomparsa alle 12:30 circa. La notizia venne trasmessa attraverso i media alle ore 14:00 dello stesso giorno tramite un telegiornale locale. L’ipotesi investigativa sviluppatasi attraverso gli anni indica come causa della sparizione il rapimento, gestito tramite un passaggio di staffetta tra diversi soggetti tuttora anonimi, sia il giorno stesso, sia successivamente, che aveva come obiettivo quello di far perdere le tracce della bambina.

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004