Coronavirus Zona Rossa Piazza Armerina

Zona rossa fino al 21 luglio. Covid Italia, la città ‘chiusa’ per l’aumento dei contagi

L’emergenza coronavirus è sicuramente in una fase più tranquilla in Italia, nonostante comunque ci sia un aumento dei casi dovuto principalmente alla variante Delta, ex indiana. In tutta Europa la diffusione del contagio sta incrementando e si sta cercando di velocizzare quanto più possibile la campagna di vaccinazione anche nel nostro Paese per mettere in sicurezza soprattutto gli anziani e coloro che hanno patologie, che inevitabilmente rischiano di più di incorrere in gravi situazioni.

Ma a livello locale si può intervenire con disposizioni particolari per ridurre il rischio ed ecco che nelle ultime ore è stata annunciata l’istituzione in Italia di una zona rossa. La decisione è stata assunta per frenare l’aumento dei contagi da Covid. Nella città italiana in questione sono stati segnalati troppi casi, infatti fino allo scorso 12 luglio i contagiati erano stimati in 81 persone e molti di questi si sono infettati, in virtù di un focolaio esploso improvvisamente all’interno di una palestra.

Coronavirus Zona Rossa Piazza Armerina Sicilia

La zona rossa è stata disposta per il comune siciliano di Piazza Armerina, in provincia di Enna. Sarà in vigore a partire dalla giornata di mercoledì 14 luglio fino al prossimo 21 luglio. La decisione è stata presa direttamente dal governatore della regione Sicilia, Nello Musumeci, che ha ascoltato il parere del sindaco del paese e l’azienda sanitaria ennese. Di comune accordo si è giunti a questa scelta nella speranza che possano essere interrotti tutti i canali di diffusione del coronavirus, che sta spaventando la zona.


Coronavirus Italia Zona Rossa Piazza Armerina Sicilia

Stando a quanto è trapelato, nonostante ci sia la zona per Piazza Armerina sarà possibile prenotare delle visite guidate alla Villa Roma del Casale, che non è all’interno del centro abitato del comune ennese. Non si potrà comunque entrare ed uscire da Piazza Armerina, fatta eccezione per motivi di lavoro, di salute di necessità, e saranno chiuse tutte le attività commerciali che non sono essenziali. C’è anche un’altra zona rossa in Sicilia: il comune di Mazzarino (Caltanissetta). Attualmente ci sono lì 150 positivi.

Bisognerà dunque valutare la situazione di Piazza Armerina nei prossimi giorni. Nel momento in cui dovesse stopparsi l’avanzata inesorabile dei positivi, potrebbe non essere confermata la zona rossa. In caso contrario, non è da escludere che il presidente della regione Sicilia possa optare per un’ulteriore proroga del suo provvedimento anche oltre il 21 luglio.