Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“C’è uno squalo! Uscite fuori dall’acqua, presto”. Paura e scene di panico su una delle spiagge italiane più frequentate. Cosa è successo e soprattutto dove è avvenuto il terribile avvistamento

  • Italia

 

Panico e paura. Una pinna nera a poche decine di metri e inizia il fuggi fuggi dei bagnanti. L’avvistamento è avvenuto a pochi metri dalla battigia e non è la prima volta. Sembra infatti che i mari italiani siano diventati terra di conquista di questi super predatori degli oceani.

È successo nel mare di Fiumara, a Marina di Grosseto.

(continua dopo la foto)


{loadposition intext} 

 

Per il secondo giorno consecutivo i bagnanti sono stati fatti uscire dall’acqua per un allarme squalo. Sono stati i bagnini dalle torrette a lanciare l’allarme. Sul posto la guardia costiera e la polizia municipale. Un altro squalo è stato visto davanti alla spiaggia della Feniglia. Secondo la Capitaneria dovrebbe trattarsi di verdesche o squali volpe, specie che non attaccano l’uomo, anche se l’avvicinamento alle spiagge è un fenomeno “anomalo”.

(continua dopo la foto)

A Marina di Grosseto i bagnanti sono comunque stati invitati a non allontanarsi troppo dalla riva. Un allarme simile era stata lanciato qualche giorno fa a nelle spiagge comprese tra Mondragone e Baia Domitia. La notizia, diffusasi rapidamente anche via web, riguardava la presenza di un presunto squalo nelle acque del citato litorale. La paura ed il timore della comparsa del terribile predatore ha fatto scattare l’allarme, facendo vivere ore di tensione per la segnalazione ricevuta. Immediatamente è stata fatta una segnalazione anche alla guardia costiera e contemporaneamente sui lidi si sono alzate le bandiere rosse, simbolo del divieto di balneazione.

Le ricerche, condotte dai bagnini della società nazionale di Salvamento, in coordinazione alla guardia costiera, hanno portato alla luce che, in realtà, i pesci avvistati nel corso della mattinata di ieri, non sarebbero squali ma, molto probabilmente pesci serra. Il pesce serra è una specie originaria delle acque tropicali e subtropicali. È comune nei mari d’Italia e nel resto del mar Mediterraneo e nel mar Nero; nell’Oceano Atlantico orientale lo si trova a nord fino al Portogallo. Presenta una pinna forte e forcuta di colore grigio argenteo. Le sue prede preferite sono i cefali e per cacciarli non esita a penetrare anche per chilometri nelle foci dei fiumi. Dopo ore di panico, la situazione sembra esser ritornata alla normalità.

È stata attaccata da uno squalo mentre faceva surf, sua grande passione, e da allora vive senza una braccio. Ora trova il coraggio di mostrarsi, senza vergogna, in questa foto choc


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004