Compra un gratta e vinci da 5 euro e ne vince 500mila. La gioia dopo il dramma, perché per lui è una vera fortuna

Quando ha grattato le caselle e ha visto quelle vincenti quasi non credeva ai suoi occhi; così ha chiesto al tabaccaio di controllare e il dispositivo elettronico ha confermato. Cinquecentomila euro vinti grazie a un gratta e vinci “Battaglia Navale” da soli cinque euro.

La giocata è stata effettuata la mattina del 4 marzo nella Tabaccheria Rubei, all’interno del Centro Commerciale “Il Triangolo” di Amatrice, comune in provincia di Rieti distrutto da una violenta scossa di terremoto (il cosiddetto Terremoto del centro Italia) la notte del 24 agosto del 2016. Una giocata fortunata che ha il sapore della rivincita perché la persona che ha vinto in quel terremoto aveva perso la casa. (Continua a leggere dopo la foto)


“Una bravissima persona del posto, che sì ha avuto come tutti qui problemi a causa del sisma”, ha raccontato del vincitore il titolare dell’esercizio commerciale Stefano Rubei a RietiLife, senza aggiungere altri dettagli per mantenere la riservatezza dell’uomo. Anche il sindaco di Amatrice Antonio Fontanella, sentito dal quotidiano locale, si è detto felice per il suo concittadino. (Continua a leggere dopo la foto)

“Ha grattato il biglietto e dopo aver capito di aver vinto, ha chiesto un controllo alla macchina. Il terminale ha confermato la vincita, non prenotabile in tabaccheria”, ha spiegato Rubei a Rieti Life.

Gli eventi sismici del Centro Italia del 2016 e 2017, definiti dall’INGV sequenza sismica Amatrice-Norcia-Visso, hanno avuto inizio ad agosto 2016 con epicentri situati tra l’alta valle del Tronto, i Monti Sibillini, i Monti della Laga e i Monti dell’Alto Aterno. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

La prima forte scossa si è avuta il 24 agosto 2016, alle ore 3:36 e ha avuto una magnitudo di 6.0, con epicentro situato lungo la Valle del Tronto, tra i comuni di Accumoli e Arquata del Tronto. Le vittime “dirette” del terremoto furono 299, 239 delle quali concentrate nel solo territorio di Amatrice, stracolmo di persone sia per il periodo estivo, che come ogni anno richiamava turisti e titolari di seconde case.

“Sono gay, avevo paura a dirlo”. Il coming out arriva da Amici: “Non è giusto nascondersi”