Noemi ‘trasformata’ sul palco di Sanremo 2021: “Come ha fatto perdere 15 kg”

Noemi ha stregato tutti al Festival di Sanremo 2021. La cantante è in gara con “Glicine” e sì, con la sua voce ha incantato il pubblico ma non è assolutamente passata inosservata la forma fisica: negli scorsi mesi ha perso ben 15 kg. Ed era pazzesca sul palco dell’Ariston, fasciata in un Dolce e Gabbana ricoperto di Swarovsky e tutti a chiedersi i segreti della sua dieta.

Recentemente, prima dell’inizio della kermesse musicale, la cantante romana ha parlato a Vanity Fair di un cammino alla riscoperta di se stessa. Sulle pagine del settimanale ha spiegato che a un certo punto della sua vita non si è più sentita a suo agio con il peso. Ora il magazine Oggi ha intervistato la dottoressa Monica Germani che ha seguito Noemi in questo suo percorso. (Continua dopo la foto)


La cantante romana nell’ultimo anno ha seguito un metodo che si chiama Meta Experience, ideato proprio dalla dottoressa Germani. “Noemi ha capito che a non funzionare era l’atteggiamento che aveva nei confronti del cibo e che la soluzione non era non mangiare o mangiare meno”, le parole della dietista a Oggi che ci tiene a precisare che non tutti devono seguire per forza l’esempio della star, ovvero perdere a tutti i costi così tanti chili. (Continua dopo la foto)

“Anche perché è opportuno chiarire che Noemi non era obesa, ma semplicemente si vedeva con qualche chilo di troppo che non la faceva stare bene con se stessa”, ha aggiunto. “Per altri lo stesso percorso può condurre all’accettazione del fatto che le forme giuste, per il tipo di conformazione e metabolismo, sono altre, più morbide. Non tutti sono stati creati per avere un corpo statuario”. (Continua dopo la foto)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NOEMI (@noemiofficial)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NOEMI (@noemiofficial)

{loadposition intext}
“Quella fatta da Noemi non è una dieta ma un approccio interdisciplinare alle abitudini alimentari, al rapporto col cibo e alla ‘storia del peso’, che spesso affonda le radici nel Dna”. Ma non è tutto, perché “a essere tassativa è la consulenza psicologica: il paziente inizia un percorso educativo-comportamentale che non funziona come la normale psicoterapia”, ha concluso la dottoressa.

Elodie, l’incidente hot sul palco di Sanremo 2021. Pubblico impazzito: “Una dea”