Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Con la prof di matematica…”. La cantante senza filtri, confessione privatissima: “Poi è finita così”

All’anagrafe è Francesca Galeno, ma la giovanissima cantante si è fatta conoscere sotto il nome d’arte Madame. Classe 2002, Madame nasce a Creazzo in provincia di Vicenza e fin da piccola la musica diventa il suo canale di comunicazione. Campo di scrittura, di pensieri, e di Voce, come il titolo del brano presentato sul palcoscenico di Sanremo 2021. E la sua Voce diventa anche una ricerca costante della propria identità, un percorso che in Madame non si è mai arrestato.

Il suo primo singolo trova la luce nel 2016 e porta il titolo di “Anna”. Al debutto ha fatto seguito “Sciccherie” del 2018, brano che ha persino conquistato l’attenzione di  Cristiano Ronaldo in un post su Instagram. Madame è senza dubbio la rivelazione dell’edizione 2021 del Festival della Musica, durante il quale ha fatto comprendere fin da subito quanto potesse trovare un valore essenziale esprimere la propria Voce, al di là di ogni pregiudizio sociale. (Continua a leggere dopo la foto).


Ed è così che Madame si lascia apprezzare esattamente per questo, oltre a una professionalità unica vista la giovane età. Proprio durante una recente intervista la cantante ha raccontato il suo rapporto con i sentimenti. Confessioni senza filtri, a partire dalla sua infatuazione per l’allenatore di pallavolo e per la professoressa di matematica durante gli anni del liceo. (Continua a leggere dopo la foto).

Rivela tutto sulle pagine de Il Corriere della Sera: “Quando avevo 14 anni mi innamorai dell’allenatore di pallavolo, lui ne aveva 30. Gli scrissi un messaggio ‘A diciotto anni potrò darti un bacio?’ Poi, arrivata ai 18, ero già da un’altra parte, innamorata della professoressa di matematica”, poi ha aggiunto: “Una volta chiedo alla bidella di consegnarle in classe il cd Le onde di Einaudi, con tanto di lettera. Lei non capisce che sono io. Lo capisce parecchio dopo: tredici giorni dopo, e mi ringrazia. Era una donna di poche parole, e non molto dolci, insomma: la persona perfetta da amare. Dovevo dimenticarla e per fortuna che avevo iniziato una vita nuova: amici, rapporti reali. Sesso regolare”. (Continua a leggere dopo le foto).

Un capitolo che ha poi illuminato tutto quello che sarebbe di lì a poco avvenuto: “Questo dolore mi ha reso debolissima e libera. Anche di innamorarmi: maschio, femmina, giovane, vecchio. Semplicemente le donne etero sono più difficili da raggiungere e quello era il mio scopo. Certe mattine mi sveglio più maschio, altre più femmina. Riesco a pensare come un maschio” e aggiunge: “Innamorarsi dell’impossibile è una droga. O almeno era, purtroppo adesso mi innamoro due giorni, una settimana, fine. Penso: ti ho già raggiunto. Il problema di adesso è che raggiungo tutto troppo facilmente”.

“Tu saresti un vip?”. Isola dei Famosi, Iva Zanicchi sgancia la bomba e il naufrago esplode. Tensione alle stelle in diretta


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004