Fedez Indagato Diffamazione Aggravata Pietro Maso

“Indagato dalla procura”. Fedez, guai giudiziari: “Quella drammatica vicenda personale…”

Non c’è proprio pace per Fedez, coinvolto nuovamente in un episodio negativo. Ha già avuto problemi soprattutto con la canzone ‘Mille’, interpretata insieme ad Orietta Berti e Achille Lauro e diventata il tormentone dell’estate appena conclusa. Ora è uscita fuori un’altra notizia, che gli sta creando problemi di natura giudiziaria. Allo stato attuale è indagato ed è stato accusato di un reato abbastanza pesante da parte di un uomo, balzato numerosi anni fa agli onori della cronaca nera.

Soltanto pochi giorni fa il rapper milanese si è presentato alla sfilata, indossando delle scarpe con i tacchi alti. E un’utente ha commentato: “Gli uomini così li schifo. L’uomo deve essere maschio”. E Fedez ha risposto, senza troppi giri di parole: “Con affetto ma vai a cac….e”. Dunque, non si è assolutamente offeso di questo attacco, ma anzi ha voluto replicare per le rime a questa etichettatura. E dunque non è assolutamente da escludere che prossimamente possa decidere di scegliere altri look stravolgenti e originali.

Fedez Indagato Diffamazione Pietro Maso

Il cantante Fedez risulta essere iscritto nel registro degli indagati a Roma con l’accusa di diffamazione aggravata. A denunciarlo è stato Pietro Maso, condannato a 30 anni di reclusione per aver ammazzato la madre e il padre nel 1991. Poi ha scontato la sua pena detentiva nel 2015 e adesso è un uomo libero. L’indagine a carico del marito di Chiara Ferragni fa riferimento ad una canzone cantata dall’artista, che aveva citato Maso. E quest’ultimo ha dunque puntato il dito contro di lui, accusandolo di diffamazione.


Fedez Indagato Diffamazione Aggravata Pietro Maso

La canzone del giugno scorso, ‘No Game-Freestyle’ di Fedez, ha nominato Maso: “Flow delicato, pietre di raso, saluti a famiglia da Pietro Maso, la vita ti spranga sempre a testa alta come quando esce sangue dal naso”. E l’avvocato dell’uomo, Alessio Pomponi, ha aiutato Maso a presentare la denuncia: “Richiamata in maniera esplicita la drammatica vicenda personale e processuale che mi ha visto coinvolto e che, a distanza di anni e di un faticoso e doloroso percorso personale sono riuscito a superare”.

Pietro Maso ha aggiunto su Fedez: “Le espressioni utilizzate, riferite e riferibili in maniera chiara, diretta ed esplicita al sottoscritto, appaiono oggettivamente diffamatorie e non possono essere certamente ricondotte all’uso di immagini forti appartenenti al genere musicale o alla cifra artistica degli autori, ovvero a vicende personali assimilabili. La libertà di espressione e di manifestazione del proprio pensiero, anche e soprattutto nel caso di specie, non può determinarsi in modo da ledere l’onorabilità altrui, atteso, vi è più, che la vicenda che ha interessato il sottoscritto, ad oggi, non assume alcun interesse in termini di attualità e rilevanza storica”.

Pubblicato il alle ore 16:13 Ultima modifica il alle ore 16:13 Tag