“Sospeso tra la vita e la morte”. Fabrizio Corona, il messaggio sui social a una settimana dal ricovero in ospedale

Da una settimana Fabrizio Corona è ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Niguarda. C’è finito dopo aver saputo di dover tornare in carcere, Fabrizio Corona si era ferito e con la faccia sporca dal sangue su Instagram si era rivolto contro il sostituto pg Antonio Lamanna e il magistrato della Sorveglianza Marina Corti. “Questo è solo l’inizio, dottoressa Corti, signor Lamanna questo è solo l’inizio. Quant’è vero Iddio sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie”.

Come fa sapere l’Ansa, il magistrato della Procura generale di Milano, dopo una breve valutazione degli atti, sporgerà querela e la denuncia arriverà ai pm bresciani, competente sui reati commessi. Anche l’altro magistrato sta valutando di presentare denuncia. La difesa di Fabrizio Corona farà ricorso in Cassazione dopo la revoca dei domiciliari perché tutte le relazioni degli esperti agli atti dicono che l’uomo non deve tornare in carcere e deve continuare le cure per la sua patologia psichiatrica. Continua dopo la foto


Nei giorni scorsi ha ricevuto la visita del consigliere regionale della Lega Max Bastoni, segretario della commissione Carceri di Regione Lombardia, il quale ha voluto accertarne le condizioni. “Ho potuto dialogare con una persona colpita, psicologicamente provata, tesa, molto dimagrita e con una evidente necessità di cure”, ha spiegato poi Bastoni. “Gli ho letto il messaggio che la madre mi aveva chiesto di fargli avere – ha aggiunto – e gli ha fatto molto piacere”. Continua dopo la foto

Oggi arriva il primo messaggio di Fabrizio Corona su Instagram. “Sette. Come i giorni di astinenza dal cibo, dal mondo e dalla vita. Sette giorni senza gli affetti, sette giorni senza il lavoro, sette giorni senza poter guardare il proprio figlio, sette giorni senza l’abbraccio della madre, sette giorni d’inferno. Sospeso tra la vita e la morte”, come si legge in un post pubblicato sulla sua pagina personale di Instagram. Continua dopo la foto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)


{loadposition intext}
In sette giorni l’ex paparazzo ha bevuto solo un bicchiere di thé dopo le insistenze dell’avvocato e dei medici. Corona, secondo quanto riferisce mamma Gabriella, sta peggio: “Mio figlio continua a farsi del male. Mi ribellerò alla decisione dei giudici finche avrò vita”, come si è sfogata lunedì 15 marzo al programma tv “La vita in diretta”Se mio figlio muore, i giudici lo avranno sulla coscienza”, aveva poi voluto precisare la madre dell’ex paparazzo. Per ora corona resta in ospedale e, come riferito dal legale Chiesa, ci resterà ancora per giorni.

Ti potrebbe interessare: “Chiedo scusa per quello che ho fatto”. Fabrizio Corona e il carcere: l’accorato messaggio ai giudici. Cosa è successo