“Se muori ora…”. Fabrizio Corona, il messaggio del vip coglie tutti di sorpresa. È sempre bufera intorno all’ex re dei paparazzi

Ancora Fabrizio Corona. L’ex re dei paparazzi non ha mai fatto nulla per ‘nascondersi’ dalle telecamere o dal gossip, anzi. Finito in guai giudiziari che non accennano ad abbandonarlo, però, forse lo stesso Corona preferirebbe al momento far parlare di sé per altre ragioni. La recente revoca degli arresti domiciliari che tanto ha fatto discutere, tra favorevoli e contrari, ha pure innescato reazioni disparate tra numerosi vip.

C’è stata, ad esempio, l’amica Asia Argento che ha parlato apertamente di scelta sbagliata e ‘medievale’. Secondo la figlia del re del brivido il carcere, nudo e crudo, non è un buon metodo per  riabilitare le persone. Ben vengano le pene alternative e i metodi di reinserimento che consistono nel dare opportunità di lavoro o impegno sociale al di fuori delle mura detentive. I giudici, però, hanno deciso di far tornare Fabrizio Corona dietro le sbarre. E il suo, nuovo, arresto ha provocato sia commenti molto duri nei confronti di Corona, sia un’ondata di indignazione. (Continua a leggere dopo la foto)


Fabrizio Corona ha deciso, a modo suo, di presentarsi tramite social come una ‘vittima del sistema’. E tra le persone che hanno spezzato una lancia in suo favore, oltre ovviamente al proprio legale, c’è stato anche un certo Adriano Celentano. Il ‘molleggiato’ ha fatto sapere la sua, mosso a compassione dalle immagini della disperazione della madre di Corona, trasmesse anche da Massimo Giletti in una puntata di “Non è l’Arena”. (Continua a leggere dopo la foto)

Adesso Adriano Celentano torna a farsi sentire sul caso di Fabrizio Corona che sta scuotendo l’opinione pubblica. “Se dovessi morire non gliene fregherebbe niente a nessuno” scrive il noto cantautore milanese. Nelle sue stories Adriano scrive una nuova lettera divisa in sei post che comincia così: “Caro Fabrizio, qualcosa mi dice che è in atto un cambiamento. Un cambiamento che potrebbe riguardare la tua storia e non solo la tua, anche la mia, insomma la storia di tutti: dell’Italia, del mondo”. (Continua a leggere dopo foto e post)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Nella sua seconda lettera a Fabrizio Corona, il ‘molleggiato’ parla di Covid, pandemia, tanti morti e dà anche un consiglio all’imprenditore che ora si trova al Niguarda: “il tuo sciopero della fame, in un momento come questo è a dir poco fuori moda. E tu, caro Fabrizio, sei troppo intelligente per non sapere che se dovessi morire adesso solo per fare un dispetto a chi, per forza, ha dovuto giudicarti, non gliene fregherebbe niente a nessuno”.

E il messaggio si conclude così: “È vero, tu sei un bravo ragazzo che però ha commesso dei REATI. Con in più l’aggravante di aver sfidato i giudici. Ma io, come ti ho detto, ho un’idea. Firmato L’inesistente”.

“È stato straziante…”. Fabrizio Corona, chi è il vip che ‘si muove’: la lettera inaspettata