“Non è possibile”. Enzo Iacchetti, che imbarazzo. Tutti senza parole, gli occhi puntati sul pavimento

Enzo Iacchetti, il piccolo incidente sotto gli occhi di tutti. Da non credere, eppure è accaduto davvero. Un gesto del tutto involontario avrebbe potuto causare una grande perdita, ma dopo qualche minuto di silenzio e attimi di imbarazzo, la sua ironia ha rirpistinato ‘ordine’ in sala, facendo tirare un lungo sospiro di sollievo.

“Non si è rotto, non vi preoccupate. Devo sedermi perché mi è venuto un po’ di infartello…”. Enzo Iacchetti nelle vesti di uno dei presentatori dell’evento durante la XXII edizione dell’Asta mondiale del tartufo bianco d’Alba nel Castello di Grinzane Cavour. Tutto ha avuto inizio quando Iacchetti ha sfilato tra il pubblico con il prezioso tubero sul vassoio.

Enzo Iacchetti tartufo asta caduto 5mila euro

Se con una mano reggeva il microfono, con l’altra ha mostrato il vassoio con il tartufo, dal valore di 5100 euro. E durante la diretta ecco il tubero battuto all’asta finire per terra tra lo sgomento generale dei presenti. Nel video della diretta si intravede qualche pezzetto del prezioso tartufo sparpagliarsi sul pavimento.


Enzo Iacchetti tartufo asta caduto 5mila euro

Per smorzare l’imbarazzo, Paolo Vizzari, tra i presentatori dell’asta, ha aggiunto per rassicurare tutti: “è rimasto quasi intero”. Poi il presentatore, rivolgendosi al vincitore dell’asta ha esclamato: “Se vuole raccogliamo anche la polvere, lei è talmente un uomo di classe che il tartufo sarà più buono degli altri”.

Enzo Iacchetti tartufo asta caduto 5mila euro
Enzo Iacchetti tartufo asta caduto 5mila euro

L’acquirente, Kim Pedersen, imprenditore di origini coreane proprietario di un ristorante a Copenaghen, ha commentato: “È un diamante della terra e non è un problema se è tornato per un attimo a terra. Ho verificato e per me non è rotto”.