Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
"Ha un nuovo fidanzato". Ambra Angiolini pizzicata, scatta il bacio durante l'aperitivo. E Allegri è ormai solo un lontano ricordo

Barù apre il suo ristorante: quanto costa un pranzo al Braci di Milano

  • Gossip

Gherardo Gaetani dell’Aquila D’Aragona, alias Barù, è stato un dei concorrenti più apprezzati della sesta edizione del Grande Fratello Vip e ancora oggi l’attenzione di molti telespettatori è sull’ex vippone, nipote di Costantino della Gherardesca.

Barù ha aperto Braci by Barù, il primo Temporary Restaurant che – fino al 31 luglio, negli spazi di Canottieri San Cristoforo – Mare Culturale Urbano -, offre un’ampia selezione di carne alla brace e anche qualche pesce. Barù è infatti un food blogger, cuoco ed esperto di vini e anche all’interno della casa del GF Vip 6 ha spesso deliziato i suoi coinquilini con carne alla brace e ricette che hanno riscosso grande successo.

Barù costo prezzo menù ristorante Braci


Barù inaugura il ristorante: quanto costa mangiare da Braci

“Faccio carne alla griglia da quando sono nato, mia madre mi faceva cuocere le bistecche anche se mi riprendeva costantemente sulla cottura: ‘Toglila, non vedi che è troppo cotta!'”, racconta Barù a Vanity Fair. “Volevo far un programma sulla brace, così abbiamo cominciato su Instagram con una serie dal nome ‘Braci’, appunto. Da lì l’idea di fare un ristorante temporaneo a Milano: se il format funziona andremo avanti”.

Barù costo prezzo menù ristorante Braci

Barù è un fan della brace e del babecue e ha spiegato il perché di questa passione: “Tutto è più buon cucinato alla brace, dà più sapore. Sicuramente la carne più grassa è la più indicata, dall’agnello al manzo al maiale, tranne la selvaggina”. Ilristorante di Barù propone lampredotto in cocotte, lo scottadito di agnello con chimichurri marchigiano e un mix di maiale alla toscana. Ma anche pappa al pomodoro e pasta alla Nerano e, in occasione del pranzo, panini con porchetta, battuta di nocciole e finocchietto o con pulled pork e coleslaw americana. Ma anche primi, parmigiana di melanzane e 4 primi tutti vegetariani e vegani.

I prezzi sono alla portata di tutti, perché Barù ha spiegato che vuole una clientela alla mano, di tutte le estrazioni sociali. I panini costano 12 euro, i primi tra i 10 e i 12 euro, i contorni di felafel e verdure costano dagli otto ai 12 euro. Il prezzo più alto sono i 18 euro della battuta di calamari alle erbette. Il menù del ristorante di Barù propone anche la formula pranzo: primo, acqua e caffè a 10 euro oppure secondo, acqua e caffè a 12.

“Sono loro”. E le telecamere erano lì a filmare: Jessica Selassié e Baru beccati


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004