Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Mutui, prestiti, risparmio, euro… ecco cosa cambia dopo la mossa della Bce

Le hanno chiamato “il bazooka di Draghi” e certo le misure decise ieri dalla Banca Centrale Europea, con l’acquisto per oltre 1000 miliardi di titoli pubblici e altri strumenti finanziari, si faranno sentire. Sulle Borse, che hanno accolto l’annuncio con euforia, ma anche concretamente nelle tasche di imprese e  famiglie. Ci sono buone notizie, ad esempio, sul fronte dei mutui: i tassi sono già bassi, con offerte poco sopra al 3% per quelli fissi e inferiori al 2% per quelli variabili, ma secondo gli esperti ora potrebbero scendere ulteriormente. E comunque le banche, vendendo titoli alla Bce, avranno più liquidi e meno scuse per prestare soldi a chi vuole comprare casa. D’altro canto, diventeranno ancora meno convenienti i conti deposito, i cui rendimenti dovrebbero scendere sotto la soglia dell’1,5%, tranne che nelle promozioni di istituti a caccia di nuovi clienti. (continua dopo la foto)


Per i titoli di Stato c’è un doppio binario: va bene a chi ha titoli che saranno acquistati dalla Bce, ma le nuove emissioni garantiranno certo tassi poco allettanti, a meno che non ci si orienti verso soluzioni a lunga scadenza e più rischiose. Certo ci sarà un effetto positivo per i bilanci dei Paesi che li emettono, grazie al calo degli interessi sul debito. Le scelte della Bce hanno anche fatto svalutare l’euro e questo è un bene per l’export, che diventa più competitivo. Non per le importazioni, ma il calo del prezzo del petrolio (che è la voce più costosa) permette di limitare i danni. Perchè il gioco riesca davvero, comunque, ci vorrà la “buona volontà” delle banche a far finire i soldi incassati vendendo titoli alla Bce nell’economia reale, con una maggiore generosità nel crediro alle aziende, che potranno investire e quindi creare occupazione, e alle famiglie, che potranno tornare a consumare. Solo così ci rimetteremo davvero in moto e potremo finalmente uscire dalla crisi.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004