Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Che ne sarà del pesto? Allarme per il fungo killer

SOS allarme pesto. Un fungo killer di origini africane sta minacciando le coltivazioni di basilico e in Liguria la preoccupazione cresce. A ragione: da quelle parti i coltivatori di basilico sono 100 e producono un valore commerciale di 6 milioni di euro l’anno, per toccare i 15 milioni se si considera l’indotto. Che ne sarà del pesto se il fungo prende il sopravvento? Per risolvere il problema la Regione Liguria è pronta a usare certi fitofarmaci che possano salvaguardare le coltivazioni di basilico aggredite. Il fungo colpevole è la peronospora «da quasi 10 anni presente nelle nostre coltivazioni – spiega l’assessore regionale all’agricoltura Giovanni Barbagallo – che ora tende a essere resistente ai pochi fitofarmaci già approvati negli anni scorsi». L’assessore chiede dunque al Ministero di intervenire onde evitare di compromettere il raccolto di quest’anno e di mettere a rischio la sopravvivenza di numerose aziende e di posti di lavoro. Nella battaglia contro il fungo killer la Liguria non è sola: al suo fianco anche Emilia Romagna, Veneto, Campania, Lazio e altre regioni del sud Italia che coltivano basilico destinato all’industria. 

 

 


 

 

 

 

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004