“Lasciate le vostre case”. Il vulcano si risveglia ed erutta, 16mila persone evacuate: la situazione

Era monitorato da mesi e in queste ore i ricercatori che studiano il cratere hanno rilevato magma in movimento verso la superficie. “Esiste il rischio di un sostanziale disastro”, ha dichiarato l’ Organizzazione nazionale per la gestione delle emergenze sull’isola. “Ho emesso un ordine di evacuazione a tutti i residenti che vivono nelle zone rosse a nord est e nord ovest dell’isola”, ha scritto il primo ministro lanciando l’allarme per le 16mila persone residenti.

Così è partito il piano per mettere in sicurezza tutti. Sono state mobilitate diverse navi da crociera che faranno ora da case mobili per ospitare temporaneamente gli sfollati. Messe a disposizione la Royal Caribbean International e Celebrity Cruises, che hanno inviato due navi per assistere le persone che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. Altre due navi della compagnia Carnival sono in viaggio e hanno già offerto ospitalità. (Continua a leggere dopo la foto)


Il vulcano La Soufriere, silente da 42 anni, dal 1979, ha iniziato a eruttare vapore nella serata di giovedì 8 aprile e i primi momenti dell’attività sono stati mostrati dalle immagini condivise dal Centro di Ricerca Sismica dell’Università delle Indie Occidentali, impegnato nel montitoraggio dell’attività vulcanica nei Caraibi orientali. Il primo ministro dell’isola Saunt Vincent, nei Caraibi, ha annunciato l’allerta con un video pubblicato su Twitter. (Continua a leggere dopo la foto)

“Ho emesso un ordine di evacuazione a tutti i residenti che vivono nelle zone rosse a nord est e nord ovest dell’isola”, ha detto Ralph Gonsalves alle 16mila persone che vivono in quelle aree. L’Organizzazione nazionale per la gestione delle emergenze sull’isola ha affermato che esiste un “rischio sostanziale di disastro”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

La Soufrière o Soufrière Saint Vincent è un vulcano attivo situato sull’isola di Saint Vincent, nei Caraibi. La Soufrière eruttò violentemente nel 1718, 1812, 1902, 1971 e 1979. L’eruzione del 7 maggio 1902 causò 1.680 vittime. L’ultima eruzione è stata nell’aprile 1979; grazie all’allarme in anticipo non vi furono vittime. Nei Caraibi ci sono molti vulcani chiamati Soufrière, tre i quali Soufrière Hills a Montserrat e La Grande Soufrière a Guadalupa. Un dipinto famoso di JMW Turner dell’eruzione del 13 aprile 1812 è esposto nel Victoria Art Gallery and Museum, Liverpool.

 

“Sono scarsi, è realtà”. La vip a bomba su Amici: ballerini bocciati e standing ovation per la ‘cattiva’ Alessandra Celentano