Vigile del fuoco morto dopo un ice bucket di gruppo

Il vigile del fuoco Tony Grider, 41 anni, è morto in seguito all’incidente avvenuto in agosto mentre, assieme ai suoi colleghi, aiutava una fanfara universitaria del Kentucky a realizzare un “Ice Bucket Challenge”, la prova benefica divenuta tormentone dell’estate. I pompieri avevano appena finito di versare secchi d’acqua ghiacciata sulle teste degli studenti della Università di Campbellsville, quando il braccio della gru sul quale si trovavano avrebbe urtato i fili dell’alta tensione. Era il 21 agosto, quando Grider e un collega hanno preso la scossa dal cavo dell’alta tensione. Il collega 22enne aveva riportato ferite medio-gravi ed è stato dimesso dall’ospedale una settimana fa.