Tragedia in vacanza, papà tenta di salvare le figlie che rischiano di annegare e muore di infarto

È morto nel tentativo di salvare le sue due giovani figlie durante una vacanza con la famiglia in Portogallo. Le bambine, 9 e 12 anni erano erano entrate in mare per giocare, quando a un certo punto hanno iniziato ad avere difficoltà a causa della forte corrente.

A quel punto l’uomo si è gettato in acqua ma nel tentativo di recuperare le figlie è stato colto da un malore ed è morto. La tragedia è avvenuta poco dopo le 14 di giovedì a Calada Beach a Encarnacao, a circa un’ora di macchina a nord-ovest di Lisbona, pochi giorni prima dell’inizio delle pattuglie dei bagnini per la stagione estiva. Il 45enne era in arresto cardiaco quando i surfisti lo hanno tirato fuori dall’acqua. Le persone che si trovavano sul posto e un’infermiera hanno passato quasi un’ora a cercare di salvarlo prima che fosse dichiarato morto. 

Trevor Pelling morto annegato

Le figlie del signor Pelling erano in condizioni stabili quando sono state portate all’ospedale Santa Maria di Lisbona per una visita medica. Il 45enne, nominato consulente finanziario con sede ad Abu Dhabi Trevor Pelling, è andato in mare per salvare le sue ragazze, di 12 e 9 anni, quando si sono trovate in difficoltà a causa della forte corrente, hanno detto i funzionari. Trevor Pelling, 45 anni, ha lavorato per deVere Group, il cui CEO, Nigel Green, ha descritto il britannico come un impiegato “grande, generoso e di talento”, e “un vero eroe”. 


Trevor Pelling morto annegato

“Il Portogallo era una porta di accesso al Regno Unito, ma il tempo trascorso in famiglia qui, ottimo vino, panorami fantastici e uno stile di vita incantevole e rilassato mi hanno totalmente catturato”, aveva scritto poco prima della tragedia il 45enne su Instagram, dove aveva pubblicato una foto insieme alle figlie e alla moglie.

Il mese scorso la Federazione portoghese dei bagnini ha dichiarato di aver registrato 46 annegamenti. L’Autorità marittima nazionale portoghese ha dichiarato in una nota: “Un uomo, di 45 anni, è morto a Calada Beach, una spiaggia incustodita nel distretto di Mafra, mentre cercava di aiutare le sue due figlie, di 12 e nove anni, quando sono entrate in difficoltà in acqua. L’allarme è stato ricevuto alle 14:40 attraverso il Centro di assistenza al comando operativo distrettuale di Lisbona”. 

Pubblicato il alle ore 16:02 Ultima modifica il alle ore 16:02