Sciacallaggio, separatista col mascara di una vittima

Non c’è fine al disgusto. Una giovane ucraina, tale Yekaterina Parkhomenko, ha caricato una foto sul social network Instagram con la seguente didascalia: «Mascara da Amsterdam; per essere precisi, dal campo. Be’ avete capito».Nell’area dove si trovano i rottami del volo MH17 della Malaysia Airlines, precipitato giovedì 17 luglio in Ucraina dell’est, dopo essere esploso mentre viaggiava da Amsterdam verso Kuala Lumpur, e che ha provocato 298 vittime, continuano ad aggirarsi gli sciacalli della morte. Senza ritegno si muovono tra i resti dell’aereo abbattuto per rubare carte di credito, identità su Facebook, cellulari, gioielli e contanti.