Ricoverata e operata d’urgenza per una recidiva del tumore alle ovaie, la giornalista rompe il silenzio

La notizia era piombata come un fulmine a ciel sereno. Il tumore era tornato. La prima volta nel 2019. Un tumore all’ovaio, uno dei peggiori che non da sintomi fino a quando la malattia non è estesa. Un percorso di guarigione in salita. Le donne colpite da un cancro dell’ovaio vengono sottoposte a intervento chirurgico la cui entità varia secondo lo stadio di malattia.

Tuttavia l’intervento chirurgico, pur demolitivo, non dà la certezza che il tumore non si ripresenti: per questo si consiglia, dopo l’intervento, una chemioterapia che è tanto più importante quanto più è avanzato il tumore asportato. Esistono molti schemi: uno dei più usati è a base di paclitaxel e di carboplatino con l’aggiunta del farmaco antiangiogenetico bevacizumab. Altri farmaci sono disponibili per le recidive. Continua dopo la foto


La radioterapia non viene quasi mai impiegata nella terapia del carcinoma ovarico se non a scopo palliativo per alcune sedi metastatiche. Sono allo studio diversi farmaci biologici per la terapia del cancro dell’ovaio in fase avanzata: tra queste gli inibitori di PARP che agiscono sui sistemi di riparazione del DNA e gli immunoterapici. Continua dopo la foto

Lei , Sara Carbonero, vicedirettrice della sezione sportiva di Mediaset Espana e moglie dell’ex portiere della nazionale spagnola Iker Casillas da cui ha avuto due figli si è immediatamente ricoverata a pochi giorni dal suo 37esimo compleanno, caduto lo scorso 3 febbraio, per sottoporsi a nuove cure e dando la propria disponibilità anche a un nuovo intervento chirurgico Continua dopo la foto


{loadposition intext}
Dopo l’operazione, Sara Carbonero è tornata subito al lavoro: la giornalista, da qualche tempo, è tra i conduttori di un programma di Radio Marca, l’emittente radiofonica del giornale sportivo madrileno. Proprio qui sono arrivate le prime parole dopo l’intervento: “Come mi sento? Adesso benissimo, davvero. Sono molto felice di essere tornata a lavorare. All’inizio mi sentivo piuttosto scombussolata, ma ora sto bene”.

Ti potrebbe interessare: Ricoverata per una recidiva del tumore alle ovaie: la giornalista e volto tv di nuovo in ospedale

Pubblicato il alle ore 21:40 Ultima modifica il alle ore 21:41