Samantha Russell Morta Kansas Incidente Ladro Salvo Figlio

Travolta da un’auto pirata. Samantha, 22 anni, è morta. Salvo il bambino che portava in grembo

Una storia drammatica ha sconvolto praticamente tutti, non solo coloro che conoscevano la sfortunata vittima. Samantha è morta ad appena 22 anni per un tragico destino, che l’ha strappata alla vita troppo prematuramente. Ad ucciderla è stato un ladro, fuggito subito dopo una rapina. Il malvivente è scappato a bordo di un’automobile, è passato col semaforo rosso proprio mentre in quel momento sopraggiungeva la vettura della 22enne, che è stata centrata con violenza in pieno.

L’impatto è stato violentissimo, visto che il malfattore arrivata a tutta velocità e non è riuscito in alcun modo ad evitare lo scontro. La ragazza, incinta del suo primo figlio, è deceduta. Ma i medici sono riusciti a compiere un vero e proprio miracolo, salvando il bambino che aveva nel pancione. Sono infatti stati in grado di farla partorire con un cesare d’urgenza, nonostante fosse ormai in condizioni disperate, e il nascituro ha potuto vedere la luce. E ora è sano e salvo, in buonissime condizioni di salute.

Samantha Russell Morta Incidente Kansas Ladro Salvo Figlio

A morire è stata Samantha Russell, che è rimasta coinvolta nel bruttissimo sinistro negli Stati Uniti d’America, nello stato del Kansas. L’incidente mortale si è verificato precisamente a Wichita nella giornata di martedì 6 luglio. Era arrivata all’incrocio quando la morte l’ha trovata. Mentre Samantha Russell spirava, i dottori sono stati straordinari e hanno fatto nascere il figlio che purtroppo non ha potuto vedere. La vittima è deceduta invece esattamente due ore dopo essere stata travolta dal ladro.


Samantha Russell Morta Kansas Incidente Ladro Salvo Bimbo Grembo

Dopo essere stata travolta dal ladro, Samantha Russell è stata soccorsa immediatamente dai sanitari e trasferita d’urgenza all’ospedale ‘Wesley Medical Center’, dove si è tentato l’impossibile pur di salvarla. Struggenti le parole scritte dal compagno della vittima e papà del bimbo nato, che ha affidato al suo profilo Facebook le sue considerazioni. Adesso gli toccherà crescere da solo questo figlio, senza il supporto fondamentale della donna che ha amato e ama follemente e che lo aveva reso papà.

Il partner di Samantha Russell ha quindi postato: “Le parole non posso spiegare o esprimere le emozioni che attraversano la mia testa oggi. Samantha era una brava persona che non meritava di morire nell’incidente provocato da un automobilista spericolato. Era pronta a partire, sarebbe stata una madre fantastica. Sammy ci è stata portata via, ma ha lasciato il dono più bello della vita”.

Pubblicato il alle ore 20:49 Ultima modifica il alle ore 20:49